OFFIDA – Poter ascoltare il gioioso swing italiano degli anni ’30 e ’40 che procura ancora le stesse emozioni: il cuore sussulta, il piede scandisce il tempo e una voglia irrefrenabile di canticchiare si impossessa di noi e allora…” Bentornato Varietà“.

La compagnia “Teatro delle Foglie” porterà al Serpente Aureo un musical interamente dedicato al Teatro di Varietà anni ’30/’40, un invito alla riscoperta di un genere un po’ dimenticato. Venerdì 23 Marzo alle ore 21 saliranno sul palco del Serpente Aureo, Eugenia Brega, Paolo Clementi e Veronica Valenti, interpreti del Piceno.

In realtà il Varietà è sempre rimasto a portata di mano, aspettando l’occasione buona per farsi avanti e tornare alla ribalta più vivo che mai. Imprevisto, ingenuo, leggero e primitivo, porta con sé una ventata di allegria e buon umore che servono ad areare gradevolmente il cervello.

Lo spettacolo è fatto di atmosfere intriganti e deliziose, di tirate comiche, canzoni e caricature che, partendo dal café chantant italiano di inizio secolo, ci sorprendono, ci coinvolgono e divertono ancora facendoci ritrovare momenti lirici, comicità immediata e satira di costume.

“Bentornato Varietà” cattura subito l’attenzione con la sua carica vitale, con le sue macchiette ironiche e divertenti e con tanta musica, ritmo e soprattutto canzoni, belle, indimenticabili, anche con rapide incursioni nel repertorio napoletano tra le quali: Voglio vivere così, Camminando sotto la pioggia, Amore è profumi, Quel motivetto che mi piace tanto, Lola, Tango delle rose, Il balbuziente, Addio Tabarin, Ninì Tirabusciò, Ciccio Formaggio, ‘A cammesella e altre ancora, tutte interpretate dal vivo. E poi movimento, ballo, soubrette, cavalcata di gambe, occhi, occhiate, sospiri e baci, desideri e ammiccamenti, tutto balocchi e profumi ma da non prendere alla leggera.

Ingresso: Platea e palchi 8 eruo; Loggione e ridotti 5 euro

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 119 volte, 1 oggi)