ASCOLI PICENO – Il calcio da tavolo Subbuteo torna protagonista ad Ascoli sabato 24 e domenica 25 marzo. Nel palazzetto dello sport di Monticelli, infatti, sarà disputata la sesta edizione del Memorial Costantino Rozzi, manifestazione inserita nel circuito Super 9 di cui fanno parte i nove nazionali tornei più importanti  dedicati a questo gioco, che riproduce in miniatura lo sport più amato in Italia.

Nella giornata di sabato club provenienti da tutto il Paese daranno vita alla competizione a squadre. Tra i club iscritti spiccano il Cct Roma, Fiamme Azzurre e Bologna Tigers, società che militano nel campionato nazionale di serie A, ma anche il Subbito Gol Ferrara e il Brasilia Chieti, avversari diretti del Subbuteo Club Ascoli in serie B. In gara anche Foggia, Lugo, Spqr Roma e Castiglionese. Competizione aperta a qualsiasi risultato, anche se i pronostici sono tutti per i tre club di massima serie.

Domenica sarà la volta dell’individuale. Anche qui tra gli iscritti troviamo atleti di primo piano del panorama subbuteistico nazionale. Tra gli altri il già più volte campione del mondo Francesco Mattiangeli, il forte cagliaritano Emanuele Licheri, il pluridecorato Massimiliano Croatti, il foggiano Gerardo Patruno. I bianconeri si giocheranno le loro carte, recitando il ruolo degli outsider. Anche quest’anno la manifestazione è organizzata dal Subbuteo Club Ascoli in collaborazione con l’assessorato alo sport del Comune di Ascoli e grazie al prezioso contributo di Circolo Ricreativo Borgo Solestà, Vini Villa Pigna e Olive Tempera. Al primo classificato della competizione individuale, uno splendido trofeo artigianale realizzato dalla Silver Gold Art.

“Ringraziamo ancora una volta l’assessore Massimiliano Brugni ed Attilio Lattanzi – dice il presidente Luca Ciabattoni -. Senza il loro contributo non sarebbe possibile organizzare questa manifestazione”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 671 volte, 1 oggi)