OFFIDA – Le luci delle mura castellane, del Palazzo Comunale e della Chiesa di Santa Maria della Rocca  si spegneranno per un’ora. Accadrà il prossimo 31 marzo, dalle 20,30 alle 21,30. Il Comune di Offida ha infatti aderito all’evento internazionale del Wwf “Earth Hour”(L’ora della terra), il più grande evento globale dell’organizzazione ambientalista.

Si tratta di un gesto simbolico che però testimonia l’impegno di ogni ente aderente nella lotta ai cambiamenti climatici, sulla strada della sostenibilità. Un impegno che il Comune di Offida traduce anche in concreto attraverso l’attenzione costante all’ambiente che si esplica nella tensione all’aumento continuo dell’energia prodotta con l’impiego di fonti rinnovabili e nel potenziamento incessante della raccolta differenziata. Un comportamento virtuoso che ha consentito all’amministrazione di ottenere il rinnovo della certificazione ambientale ISO 14001:2004, un importante risultato che premia la politica ambientale della giunta guidata dal Sindaco Valerio Lucciarini.

“Abbiamo aderito a questo evento simbolico internazionale del Wwf per testimoniare quella che è una delle priorità dell’amministrazione: l’attenzione all’ambiente – ha commentato il sindaco Valerio Lucciarini –. Abbiamo fatto dello sviluppo sostenibile una delle colonne portanti della nostra attività amministrativa e i risultati conseguiti sul fronte dell’autonomia energetica da fonti rinnovabili e quelli ottenuti nel campo della raccolta differenziata sono il risultato tangibile dell’impegno profuso. Per questo aderiamo con piacere a questa campagna che vuol essere per lo più una campagna di sensibilizzazione per i cittadini. Un mondo più sostenibile è un mondo migliore, un città sostenibile è una città con un valore aggiunto”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 197 volte, 1 oggi)