ASCOLI PICENO – C’era anche il presidente Bengini alla seduta di allenamento di questo pomeriggo al centro sportivo Città di Ascoli. I ragazzi di mister Silva si stanno preparando per la sfida con l’Albinoleffe, squadra ultima in classifica e reduce da cinque sconfitte consecutive ma che proprio per questo motivo darà il tutto per tutto per giocarsi le sue ultime chances di permanenza in B.

“Quando vengo a trovare la squadra è per farla ragionare in modo giusto e per richiamarla all’attenzione nei momenti delicati” – ha detto ai microfoni di PicenoTime Roberto Benigni. “Ci dobbiamo salvare sul campo, senza pensare a quello che può capitare con il calcioscommesse. – ha spiegato – Dobbiamo arrivare salvi all’ultima partita; questo è quello che voglio e che ho detto oggi alla squadra”.

“Non sono deluso dalla sconfitta di Modena, poteva starci dopo il derby un rilassamento mentale  – ha aggiunto – Sono contento che c’erano molte persone al seguito. In casa quelle che ci sono si fanno sentire ma nel calcio c’è bisogno di tanti tifosi”.

Infine, un “ottimo” al lavoro fin qui svolto da Massimo Silva.

Contro i lombardi non ci saranno Papa Waigo e Peccarisi, squalificati per un turno dal giudice sportivo dopo il cartellino giallo rimediato nell’ultimo turno.  L’incontro, con fischio all’inizio alle 19 di venerdì per via dell’anticipo pasquale, sarà diretto dall’arbitro Baratta della sezione di Salerno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 220 volte, 1 oggi)