ASCOLI PICENO – Il primo ad  arrivare in sala stampa è il tecnico dell’Albinoleffe Salvioni: “L’ennesima partita persa nel finale, questa non è l’unica. Buona gara da parte nostra ma ci perdiamo negli ultimi venti metri. Abbiamo perso una palla importante, loro sono ripartiti e abbiamo preso il gol. Ci siamo un po’ lamentati per l’epulsione nel finale. Lui ha fatto il gesto però secondo me non ha colpito il giocatore avversario che è un po’ caduto alla ‘tutti giù per terra’, tanto per citare la trasmissione di Striscia la Notizia. Dispiace perchè abbiamo perso un giocatore importante per le prossime partite. Dobbiamo crederci finchè la matematica non ci condanna”.

E’ il turno di Andrea Soncin, decisivo il suo assist nel gol vittoria. “Sono contento per l’assist e perchè abbia fatto gol Federico, se lo merita per l’impegno che ci ha messo fin dal primo giorno in cui è arrivato. Ma più di tutto sono contento perchè il mio assist ha fruttato 3 punti. Partita che si poteva sbloccare anche prima, poi alla fine abbiamo sfruttato l’occasione che ci è capitata e retto il loro ritorno. C’era tensione da parte nostra per l’importanza della partita ed è normale che gare di questo tipo non siano spettacolari. Ma questi sono tre punti importanti. Il presidente ci sta sostenendo, come del resto tutto l’ambiente. Però c’è da mantenere un po’ di equilibrio. Dopo la vittoria con il Pescara, ad esempio, c’era entusismo e sembravamo già salvi, dopo Modena depressione e ci davano retrocessi. C’è da lottare fino alla fine”.

 

E’ il turno di mister Massimo Silva. “Partita che vale doppio. Abbiamo provato con la difesa un po’ più alta, però abbiamo trovato delle difficoltà a giocare tra le linee. Avevamo dei problemini fisici e devo dire grazie ai ragazzi per lo spirito che ci hanno messo. In una partita così sofferta portare a casa i tre punti è stato importante. Per le prossime partite dovremo migliorare, però posso anche capire un po’ di tensione perchè la partita era delicata  e forse anche per questo ragazzi sono stati a volte frenati, soprattutto nei passaggi iniziali”.

“Abbiamo pareggiato alcune giornate fa con la Juve Stabia – continua Silva – e qualcuno ha storto il naso, ma guardiamo oggi cosa hanno fatto i campani. Quella di oggi  non è stata una bella partita. Qualcosa è cambiato con l’ingresso di Soncin e Sbaffo, ma questo è normale, perchè chi gioca dall’inizio entra anche per far stancare gli altri, e quindi facilitare chi entra dopo. Sono contento anche perchè in difesa siamo stati bravi anche con l’assenza di Peccarisi. In generale nelle partite casalinghe dovremmo pressare più alto per avere più occasioni, però non sempre è facile. Abbiamo anche avuto delle opportunità pulite nel primo tempo ma non le abbiamo sfruttate. Speriamo di far sparire in settimana i problemi fisici. Viviamo alla giornata senza guardare la classifica”.

Luis Parfait. “Sono conento per la mia prova, oggi però non è stata una gara facile e non abbiamo giocato benissimo. Abbiamo trovato difficoltà a creare occasioni perchè loro si chiudevano”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 407 volte, 1 oggi)