ASCOLI PICENO – Centinaia e centinaia di turisti hanno invaso il centro storico nel giorno di pasquetta. A dire il vero anche nelle giornate precedenti c’erano state discrete presenze, sopratutto grazie a chi, sperando nel bel tempo, aveva prenotato con molto anticipo. Delusione dunque per il vento e la pioggia di sabato e domenica, ma lunedì la temperatura è migliorata.

Tantissimi i visitatori provenienti dalle province e dalle regioni limitrofe. Ma c’erano anche turisti provenienti dall’Emilia Romagna, dal Veneto, dalla Toscana o dalle regioni del sud. Una città piena di gente per buona parte della giornata, con benefici non indifferenti per ristoranti e bar.  Apprezzate particolarmente le bellezze architettoniche ma anche le iniziative organizzate per queste festività pasquali, come la mostra-mercato del florovivaismo a piazza Arringo, o la mostra fotografica di Gabriele Vivani a palazzo dei Capitani.

I visitatori non hanno poi certo disdegnato di degustare i vari prodotti locali, come i vini, l’anisetta Meletti e ovviamente le olive fritte, prese letteralmente d’assalto nei vari locali del centro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 625 volte, 1 oggi)