ASCOLI PICENO –  Crescono i finanziamenti delle banche picene verso le imprese locali, mentre sono in leggero calo quelli destinati alle famiglie. Lo rivela un indagine condotta dall’Abi (Associazione Bancaria Italiana), i cui dati per il nostro territorio sono stati elaborati dalla Banca di Credito Cooperativo Picena di Castignano. In particolare dallo studio emerge che i finanziamenti delle banche alle imprese locali sono stati di 3,5 miliardi di euro a dicembre 2011, con un aumento del 5,7% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Alle famiglie, invece, sono andati 1,6 miliardi di euro in diminuzione di appena lo 0,4%. Questi dati sono stati diffusi nel corso della terza tappa ad Ancona del Road Show Italia dell’Abi, serie di incontri utili per un confronto tra istituzioni e imprenditori sulle prospettive dell’economia italiana. L’evento si è svolto nei giorni scorsi  e ad esso hanno partecipato 24 aziende attive nel nostro territorio.

“I dati confermano come le banche dimostrano concretamente di supportare le imprese e le famiglie – ha detto il presidente della Bcc Picena Rosario Donati – anche in un periodo che continua ad essere caratterizzato dal perdurare di una difficile fase congiunturale”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 90 volte, 1 oggi)