ASCOLI PICENO – Continuano gli eventi sismici nelle province di Fermo e Macerata. Il terremoto è tornato a farsi sentire nella notte, con epicentro ad una profondità compresa tra i 20 e i 35 chilometri. Cinque scosse in sette ore sono state avvertite tra le 20:22 del 10 aprile e le 3:20 di questa mattina dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv). La più forte, di magnitudo 3.4, si è verificata alle 0:37, tutte le altre comprese tra 2.7 e 2.1.

Tra i comuni più vicini all’epicentro vi sono: Loro Piceno, Mogliano, Monte San Martino, Penna San Giovanni, Sant’Angelo in Pontano, Belmonte Piceno, Falerone, Francavilla d’Ete, Massa Fermana, Monsampietro Morico, Montappone, Montegiorgio, Monteleone di Fermo, Monte Vidon Corrado, Santa Vittoria in Matenano e Servigliano. Non risultano esserci danni a persone e cose.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 962 volte, 1 oggi)