Rimborsi Partiti. Partiti avrei anche potuto scriverlo con la p minuscola e non come sostantivo ma come verbo. Divagazione a parte ieri ne ho sentita una alla radio che mi ha fatto ridere più di una barzelletta. Un giornalista francese invitato dalla redazione di Radio Anch’io, alla domanda di cosa aveva scritto ieri per il suo giornale a proposito di quanto è accaduto con Margherita e Lega, ha risposto così: nel mio articolo, tra altre mie considerazioni, ho accennato al rimborso ai Partiti italiani che si aggira intorno ai due miliardi di euro. Quando la redazione ha letto il mio “pezzo” mi hanno telefonato perchè convinti che avevo fatto un errore: “Intendevi due milioni di euro non due miliardi di euro?”. Ho spiegato loro che la cifra era quella, suscitando in loro una grande meraviglia.

Che aggiungere di più? Nulla se non che questa cosa: guardando un video tedesco nel quale un giornalista chiese al nostro presidente della Repubblica (allora europarlamentare, si era nel 2004)  Giorgio Napolitano perché di fronte ad un volo per Bruxelles che costa circa 100 euro, lui ne prende 700 come rimborso. La risposta piccata  (in inglese) di Napolitano poteva anche essere giustificata ma non una frase che mi è sembrata assolutamente fuori luogo: “Io devo rendere conto soltanto ai contribuenti italiani…“. Noi italiani, compreso il nostro presidente, siamo veramente strani.

Ora c’è la proposta di un nuovo referendum, dopo che, con lo stesso metodo, era stato abolito qualche anno fa il “Finanziamento ai Partiti“. Lo propone sempre l’Idv di Di Pietro che ha annunciato anche che il suo Partito ha deciso di rinunciarci. Mi vien da dire che l’iniziativa è lodevole ma un distinguo va fatto: perché oggi e non quando si è aggirata l’abolizione del finanziamento mascherandolo appunto con “Rimborsi elettorali” ben più cospicui dei precedenti? Chi meglio di lui poteva e doveva denunciare subito questa cosa agli italiani e rifiutarsi di diventare complice di un inganno? Mi aspetto una risposta da qualche componente dell’Idv che legge queste righe. Grazie.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 393 volte, 1 oggi)