CAMPIONATO DI PROMOZIONE GIRONE B 29° TURNO

VIS MACERATA – PAGLIARE 2-1 (PRIMO TEMPO 1-1)

Vis Macerata: Morello, Luca Mancini (13’st Cervigni), Ardito, Tacconi, Ballini, Scoccia, Rapacci, Francioni (43’st Cupelli), Gentili, Domizi, Baiocco (31’st Luciani).

All. Lattanzi

Pagliare: Peroni, Cafini, Verdecchia, Luciani, Pulcini, Alijevic, Di Lorenzo, Langiotti, De Luca, Crocetti, Pallotta (22’st Chiappini).

All. Vagnoni

Arbitro: Marconi di Ancona

Reti: 6’ Langiotti, 22’ Domizi, 14’st Baiocco

Note: spettatori 150 circa; espulso Luciani; ammonito Rapacci; recupero 0’ e 5’

 

MACERATA – Nella tragica giornata della morte di Morosini, per attacco cardiaco nella partita Pescara – Liviorno, il Pagliare si vede impegnata in quel di Macerata contro la Vis, affamata di punti per confermarsi in zona playoff.

Si gioca sotto la pioggia, il freddo tiene lontano e il grande pubblico.

I locali mirano ad agire di rimessa, ma sembra annullata dalla punizione di Langiotti, che al 6’ finisce sul palo lontano beffando Morello, ed è l’uno a zero per la capolista, che sembra aver ricominciato dopo la sosta pasquale, con più carica e più forza.

La Vis reagisce con ordine e al 22’ Domizi stacca indisturbato sugli sviluppi di un corner e pareggia i conti. La rete spinge Lattanzi a ripristinare la difesa a 4 e la sua Vis chiude la frazione sovrastando in aggressività la rivale.

Al 35’ un lancio di Domizi  pesca l’inserimento di Mancini ma sbaglia, per la gioia dei difensori biancrossi, il lezioso pallonetto su Peroni.

La ripresa inizia con un altro brivido per la capolista, infatti, Baiocco  non inquadra la porta di testa di un nulla.

Sfortunato il Pagliare su diverse occasioni di Langiotti e Crocetti, poi al 59’ ancora da corner, Peroni, sbaglia i tempi dell’uscita, la prima volta in questo campionato, Baiocco non perdona e porta avanti la Vis Macerata.

Risultato capovolto, ma gli uomini di Vagnoni non si capacitano del risultato, infatti, ci provano in tutti i modi a riportare la partita sui binari giusti, al 74’ Di Lorenzo si libera bene di Ballini poi spreca di destro, ed all’81’  è Crocetti a sparare fuori di poco.

La Vis è chiusa dalla capolista, ma nel momento di maggior pressione Luciani viene espulso a gioco fermo su segnalazione dell’assistente Fagiani. La partita sembra non finire più con l’assedio dei biancorossi, ma al 95’ la Vis può esultare, e il Pagliare riprova le sensazioni della sconfitta che mancava dalla seconda giornata del girone d’andata, 27 giornate dopo.

Bocciata in blocco oggi la difesa del Pagliare, che come mai in questo campionato ha affrontato forse la partita sotto gamba, subendo due gol di testa, da calcio d’angolo, è visti i nomi e l’esperienza non sarebbe dovuto succedere.

Venerdì sera, si è svolta una riunione indetta dalla società del Pagliare calcio, nella quale si chiedeva una maggiore presenza alla stadio, per sostenere la squadra, che ha sempre bisogno di stimoli, per dare il meglio in mezzo al campo. Dopo la sconfitta di Macerata Sabato in casa la capolista affronterà il Potenza Picena, terza forza del campionato, e si pensa che il calore del pubblico farà la propria parte per spingere i ragazzi verso la matematica promozione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 208 volte, 1 oggi)