ASCOLI PICENO – Un anno fa venne denunciata da Colle San Marco la scomparsa di Melania Rea, la giovane mamma di SommaVesuviana il cui cadavere sarebbe stato poi ritrovato due giorni dopo nel Bosco di Ripe di Civitella, massacrato  da numerose coltellate. L’autopsia eseguita sul corpo permise di stabilire l’orario della morte nelle prime ore del pomeriggio del giorno in cui scomparve.

Melania Rea, madre della piccola vittoria di due anni e per il cui omicidio è accuato il marito Salvatore Parolisi, rinchiuso nel carcere di Teramo dallo scorso agosto, verrà ricordata nel sul paese di origine con una fiaccolata organizzata dai suoi compaesani. “Per non dimenticare” è lo slogan scelto dai cittadini del centro campano per il corteo al quale prenderanno parte probabilmente anche il padre di Melania Gennaro, la madre Vittoria e il fratello Michele. La commemorazione inizierà con una serie di immagini che ripercorreranno la vita della giovane donna e con una messa nella chiesa di San Gregorio Martire.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 184 volte, 1 oggi)