JEREZ DE LA FRONTERA – Ascoli festeggia il suo campione. Primo strepitoso successo per Romano Fenati al Gran Premio di Spagna, nel mondiale di Moto3. Dopo il secondo posto conquistato in Qatar è arrivata oggi la vittoria per il sedicenne ascolano, nella seconda gara iridata, disputata stamattina a Jerez de la Frontera. Il pilota ha dominato la scena: partito in decima posizione dalla quarta fila, giro dopo giro ha seminato gli avversari, parte dei quali caduti a causa dell’asfalto bagnato.

Dopo un serrato duello con Alex Rins, il giovane è balzato in testa a 10 giri dalla conclusione con la caduta dello spagnolo, staccando gli inseguitori con più di 30 secondi di vantaggio. Secondo, con un ritardo di 36″139 lo spagnolo Luis Salom (Rw Racing Gp), seguito dal tedesco Sandro Cortese (Red Bull KTM Ajo) e da Alex Rins (Team Estrella Galizia), mentre è sesto posto per lo spagnolo Maverick Vinales, vincitore in Qatar.

È stato dunque un vero e proprio trionfo per l’ascolano, che con questa vittoria sale al comando della classifica con 45 punti, a 10 punti da Vinales.

Per molti stiamo assistendo alla nascita di un talento, che oggi ha saputo dimostrare oltre che classe anche grande fermezza e razionalità in quella che, secondo gli stessi cronisti di Mediaset, è stata una straordinaria impresa anche per via della scarsa aderenza della pista.

“La partenza non è stata perfetta, ho rischiato un po’ nel primo giro – esulta Fenati ai microfoni – Sono rimasto calmo e ho fatto la mia gara. Ieri sono caduto, mi sono fatto un po’ male alla mano e al collo: ringrazio la squadra che mi ha sostenuto”. 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.094 volte, 1 oggi)