CAMPIONATO DI PROMOZIONE GIRONE B

PAGLIARE – SIROLO NUMANA 2-3 (primo tempo 0-0)

PAGLIARE: Peroni; Cafini, Verdecchia, Luciani, Pulcini; Alijevic, Chiappini, Pallotta, Langiotti, De luca, Di Lorenzo;

All. Vagnoni

SIROLO NUMANA: Menghi, Albanesi, Piangerelli, Marcocei, Marconi, Camilletti, Cardinelli, Diamanti, Storani, Cantarini, Belloni

All. Tubaldi

Arbitro Boldrini di Macerata

Campo Oasi la valle, Condizioni buone, Manto Erboso

I campioni matematici del Pagliare entrano in campo, con la stessa fame di vittoria, anche se la testa è gia in eccellenza e si vede, infatti i padroni di casa non riescono a fare gol. Il Sirolo invece è molto lucido, e riparte in contropiede molto pericolosamente. Alla fine la spuntano gli ospiti con delle sviste arbitrali molto nette, come il fuorigioco del secondo gol.

Il primo tempo inizia ad avere le prime emozioni al 30’ quando i padroni di casa, in maglia biancorossa, gioca sul velluto, con De Luca che ipnotizza la difesa ospite che, nel liberare, spazza sui piedi di Alijevic che da fuori spara al volo, ma il pallone sfiora il palo. Questa la situazione più netta del primo tempo.

Il secondo tempo inizia con il Sirolo più spregiudicato, e infatti al 2’ Cantarini sbaglia di pochissimo perché disturbato molto bene da Luciani. Botta e risposta, Pulcini in grande spolvero sullo sviluppo di un calcio d’angolo calcia al volo ma la palla sfiora il palo. E al 6’ la doccia fredda arriva, infatti dopo un liscio difensivo, Storani, va in fuga verso Peroni e calcia in porta, mentre la palla sta per attraversare la linea, arriva come un treno Luciani che, in scivolata cerca di salvare la situazione, ma la tocca lui per ultimo. Il Sirolo è avanti 1 a 0.

Tutte le occasioni arrivano da calci piazzati, nonostante sia una piacevolissima partita ben interpretata da ambedue le squadre. Al 10’ ancora Pulcini, oggi molto più attaccante che difensore centrale, fa passare per due volte la palla sopra la testa del difensore avversario, poi conclude Di Lorenzo ed è traversa piena. Al 13 ancora da corner altri due pali colpiti dalla squadra di casa, il primo con Pallotta e il secondo con Pulcini. Il pareggio sembra essere vicino, ma il calcio insegna, gol mangiato gol subito, infatti, al 25’ Cardinelli caccia dal cilindro il gol della Domenica, e trafigge ancora una volta Peroni. Posizione di Cardinelli in netto offside. Al 30’ quando oramai la Sirolo Numana credeva di aver portato a casa i preziosissimi tre punti, e Pulcini a schiacciarla dentro di testa, ed è 1 a 2. Prima della rete del difensore di casa, erano stati colpiti altre due traverse. La partita sembra quasi riequilibrarsi quando, però, l’arbitro concede un rigore agli ospiti, giusta decisione questa volta. Dagli 11 metri si presenta Diamanti che non sbaglia. Allo scadere il Pagliare torna a crederci con il gol di Pulcini, doppietta per lui, ma non basta due minuti dopo l’arbitro fischia la fine. Il pagliare vinto il campionato, non riesce a vincere più, forse il karma delle partite vinte in maniera roccambolesca si sta riversando su di loro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 282 volte, 1 oggi)