ASCOLI PICENO – Immagini, emozioni e aneddoti del Cammino Francescano della Marca raccontati a fotografi, videomaker e travel blogger. Lunedì scorso i pellegrini protagonisti della lunga marcia Assisi-Ascoli hanno incontrato a Comunanza i 16 professionisti della comunicazione web, protagonisti del progetto itinerante “Dreaming Terre del Piceno” promosso dal Bim del Tronto e consorzio Sorgenti Comuni per valorizzare al meglio il Piceno tramite i nuovi canali multimediali.

Ad accogliere i pellegrini (reduci dalla sesta tappa Sarnano – Comunanza) e i partecipanti dell’innovativa idea promozionale, vi erano il sindaco Domenico Annibali, l’Assessore alla Cultura e Ambiente Andrea Maria Antonini, il presidente del Bim del Tronto Luigi Contisciani, il vice presidente di Assindustria Ascoli Pio Antognozzi (Sorgenti Comuni), l’assessore comunale allo Sport Giampaolo Tiburzi e il dirigente del Servizio Cultura della Provincia dott. Roberto Giovannozzi. In sala anche i direttori artistici del Festival dell’Appennino 2012 Carlo Lanciotti e Maurizio Serafini, quest’ultimo, in veste anche di guida del gruppo dei pellegrini, ha riportato in apertura le proprie impressioni, soffermandosi sul significato più profondo di tale straordinaria esperienza.

“Il pellegrinaggio è raggiungere una meta e non è vagare inutilmente, è percepire i passi antichi di chi ci ha preceduto attraverso sentieri e strade carichi di storia e di storie; è perseveranza, continuità, ricerca e superamento dei propri limiti fisici e spirituali; è armonia con la natura, adattamento, riacquisizione dei valori primari dell’uomo e frugalità, essenzialità, semplicità” ha ricordato Serafini presentando poi i vari componenti del variegato gruppo fatto di uomini, donne, giovani provenienti da diverse regioni italiane (ma anche da paesi esteri) e di qualsiasi età (dall’adolescente di 10 anni all’anziano di 71).

E’ stata la volta poi dell’assessore Antonini che, dopo aver ringraziato Istituzioni, associazioni, enti e volontari per la preziosa collaborazione, ha sottolineato che “a partire dal prossimo anno, ogni 25 aprile il Cammino Francescano della Marca prenderà il via da Assisi divenendo così un appuntamento fisso all’insegna della natura, dell’ambiente e della spiritualità sulle orme del patrono d’Italia, San Francesco”. L’assessore ha poi evidenziato due importanti interventi finanziati dalla Provincia e dalla Regione Marche come la ristrutturazione e la riqualificazione dell’ostello di Comunanza (attiguo al palazzo municipale) e quello storico di Venarotta (ex convento francescano). Strutture che accoglieranno pellegrini e visitatori di passaggio.

A seguire, il sindaco Annibali ringraziando Palazzo San Filippo per la vicinanza e l’interesse manifestati sinora, ha posto attenzione al convegno di Comunanza del 26 maggio prossimo incentrato sulle “Nuove tendenze della montagna“. Sulla stessa onda del primo cittadino anche il presidente del BIM del Tronto, Contisciani che ha annunciato il raddoppio del contributo Bim per la III^ edizione del Festival nel 2013, così come il rappresentante del consorzio “Sorgenti Comuni” Antognozzi che ha confermato l’impegno di oltre 30 imprenditori piceni a puntare con decisione e progettualità al rilancio delle zone interne.

Quindi i pellegrini hanno ricostruito i momenti salienti del Cammino che da Assisi ha già toccato 4 province, due regioni e 12 comuni e che si concluderà mercoledì 2 maggio, con l’arrivo ad Ascoli nella Cattedrale per la solenne benedizione del Vescovo S.E. Montevecchi. I loro volti, le loro parole e le loro espressioni, piene di fatica ma anche di tanta gioia e soddisfazione, sono stati di fatto uno spunto prezioso per i professionisti della comunicazione che, con dovizia e capacità documentale, potranno tradurre in scrittura e in immagini da diffondere sul web tramite i principali canali multimediali.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 454 volte, 1 oggi)