ASCOLI PICENO – Continuano le iniziative della Provincia negli ambiti della formazione, dell’orientamento, della sicurezza sul lavoro e dell’istruzione. Tra i nuovi ed importanti progetti si segnalano il “Leonardo Da Vinci” Green Ap, i corsi formativi Oss e videoterminalista, “Pro me” e il concorso “Al lavoro Sicuri”.  Contenuti e finalità degli interventi sono stati illustrati dal presidente della Provincia Piero Celani dall’Assessore al Lavoro Aleandro Petrucci, dalla dirigente del Servizio Matilde Menicozzi e dai funzionari responsabili.

Un’importate esperienza professionale all’estero per 52 giovani del Piceno, disoccupati o inoccupati (dai 18 ai 32 anni) diplomati e laureati, in settori attinenti alla green economy e con una buona conoscenza della lingua prescelta, è possibile grazie al progetto “Leonardo da Vinci” Green Ap, iniziativa cofinanziata dalla Provincia e dall’Istituto Isfol in collaborazione con la società “Eurocentro” di Jesi. I partecipanti potranno vivere un interessante periodo di tirocinio (15 settimane) in realtà economiche ed aziendali in diversi Paesi Europei come Austria, Bulgaria, Francia, Germania, Inghilterra, Irlanda, Polonia, Spagna, Svezia. Nel dettaglio, il progetto si articola in due bandi: il primo, la cui scadenza è fissata al 15 maggio 2012, si rivolge a 40 beneficiari in partenza da settembre. Il secondo, la cui scadenza è prevista nel mese di luglio, coinvolgerà altri 12 ragazzi, con un’attenzione particolare per i soggetti disabili.

Un’altra leva fondamentale nell’azione di Palazzo San Filippo è sicuramente la formazione professionale. Di recente, sono state pubblicate, infatti, le graduatorie degli Enti accreditati chiamati a gestire i primi cinque progetti formativi per figure professionali definite dall’Amministrazione Provinciale e finanziate dal Fondo Sociale Europeo.  Si tratta dei corsi Oss “Operatore Socio Sanitario” (più di 1000 ore di lezione), in tutto 4, di cui 2 si terranno ad Ascoli Piceno (Centro Locale Formazione di via Cagliari e Confartigianato) e 2 a San Benedetto del Tronto (Centro Locale Formazione di via Mare e IAL Marche) e un corso per “Video-terminalista per portatori d’handicap” (ciclo didattico di 400 ore) in calendario ad Ascoli sempre al Centro di Via Cagliari.

Anche il tema della sicurezza e prevenzione dagli incidenti nei luoghi di lavoro è centrale nelle politiche e nelle strategie della Provincia. Si terrà, infatti, martedì 8 maggio, alle ore 10, nella sala congressi dell’Hotel Marche la cerimonia di premiazione del concorso “Al Lavoro Sicuri, per un sicuro lavoro” che vede, ogni anno, protagonisti gli studenti degli Istituti Superiori del territorio. Nel corso dell’incontro saranno premiati dai vertici della Provincia i migliori lavori ed elaborati realizzati dagli studenti iscritti all’idea progettuale che, tra i suoi obiettivi, intende sensibilizzare maggiormente l’opinione pubblica su temi importanti e di attualità come la tutela, la prevenzione e la sicurezza nei luoghi di lavoro.

Nel corso dell’incontro è stato fatto anche un dettagliato resoconto sul progetto “Pro-Me” nel campo dell’orientamento scolastico che ha riscosso un notevole interesse da parte di circa 30 istituti scolastici del Piceno coinvolti e che ha visto la partecipazione di oltre 1200 studenti delle ultime classi delle medie (ben 63). L’idea, curata dal servizio Orientamento in collaborazione con psicologi e funzionari, ha suscitato grande interesse anche da parte dei docenti, dei dirigenti scolastici e soprattutto dei genitori dei ragazzi. In cantiere, inoltre, per il prossimo anno scolastico una seconda edizione dell’iniziativa arricchita da nuovi contenuti e progettualità.

“Si conferma ancora una volta il ruolo di primo piano della Provincia nel campo del lavoro, della riqualificazione professionale e della formazione – ha spiegato il presidente Celani – a tal proposito, mi preme ricordare come l’Ente eroghi gratuitamente servizi e interventi a favore della comunità territoriale, con l’obiettivo non solo di creare nuove opportunità di rilancio e di sviluppo, ma anche di ascolto delle istanze del sistema produttivo, scolastico e sociale del Piceno. Il presidente ha poi sottolineato l’azione della Provincia nel campo dell’orientamento professionale in particolare per quel che concerne gli interventi promossi sul territorio in sinergia con il mondo delle imprese.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 371 volte, 1 oggi)