ASCOLI PICENO – Sono Parfait e Andelkovic gli esclusi dal primo minuto. Silva sceglie Ciofani in difesa con lo sloveno in panca, insieme a Parfait, escluso dal centrocampo a beneficio di Sbaffo, tornato dopo la squalifica. Nell’Empoli, Saponara trequartista.

ASCOLI (3-5-2): Guarna; Ciofani, Peccarisi, Faisca; Scalise, Di Donato (cap.) (26′ st Parfait), Pederzoli, Sbaffo (36′ Tomi), Pasqualini; Papa Waigo (43′ st Gerardi), Soncin. A disp: Andelkovic, Falconieri,  Romeo. All: Silva

EMPOLI (4-3-1-2): Dossena; Buscè, Ficagna, Stovini (cap.), Regini; Signorelli (30′ st Ze Eduardo), Moro, Coppola; Saponara (18′ st Lazzari); Tavano, Maccarone (36′ st Dumitru). A disp: Pelagotti, Gorzegno, Mchedlidze, Guitto. All: Aglietti

Arbitro: Giacomelli di Trieste

Ammoniti: Pederzoli, Lazzari

Spettatori: 3.521, tra cui 1.301 abbonati

Reti: Tavano al 13′ pt, Sbaffo al 45′ pt

PRIMO TEMPO

1′ Partita la gara. Picchio alla ricerca di una vittoria fondamentale per la salvezza. Davanti, i diretti inseguitori dell’Empoli. Subito caldo il sostegno della curva sud ‘Rozzi’.

3′ Ascoli partito all’assalto. E’ Pasqualini che, per poco, non si trova palla al piede davanti a Dossena su assist di Di Donato.

10′ Tanto possesso, ma la prima conclusione giunge ora con Sbaffo: il suo destro da fuori area è bloccato da Dossena.

13′ EMPOLI IN VANTAGGIO: un triangolo fortunoso sulla trequarti empolese porta Tavano davanti a Guarna, il trequartista fa un cucchiaio basso che prende l’effetto giusto e si infila in porta. Prima occasione e subito gol.

21′ Ascoli ad un passo dal pari: Pasqualini si invola sulla sinistra, pennella un cross sul secondo palo ma Papa Waigo, da un metro, mette alto clamorosamente.

23′ Picchio ancora vicino al 1-1-: prima Papa Waigo, servito da Sbaffo sul filo del fuorigioco, temporeggia troppo per appoggiare al libero Soncin in area, quindi sul corner seguente è lo stesso Cobra che, davanti al portiere, non riesce a deviare in rete.

25′ Partita accesa: stavolta è l’Empoli a sfiorare il raddoppio. Tavano, entrato in area, serve Maccarone che da due passi fa impennare la palla sopra la traversa.

27′ Corner di Pederzoli con Sbaffo devia di poco a lato.

28′ Picchio in continuo forcing: una triangolazione Papa-Sbaffo-Scalise porta l’esterno davanti al portiere, ma non è veloce quanto basta per concludere o passare la sfera.

35′ Bianconeri che fanno la gara. Molte le occasioni create, tanti i traversoni, ma la palla sembra non voler entrare.

38′ E’ ancora Pasqualini, tra i migliori, ad effettuare un cross teso che attraversa tutta l’area, senza trovare alcuna deviazione.

40′ Break dell’Empoli: ancora Tavano a servire Maccarone davanti a Guarna, Ciofani sfiora quanto basta, poi, sull’uscita di Guarna, Maccarone tira a porta vuota, con Peccarisi che salva sulla linea.

45′ PAREGGIO DELL’ASCOLI: PERLA DI SBAFFO! Sull’ennesimo cross di Pasqualini, il n.10 bianconero si coordina di destro dal limite e infila all’angolino al volo. Bellissimo gol che vale il pareggio.

45′ Senza recupero finisce il primo tempo.

SECONDO TEMPO

1′ Ricominciata la gara. Nessun cambio.

2′ Ascoli vicino al 2-1: è, guarda caso, Pasqualini a scodellare in area empolese, trovando la deviazione sporca di Scalise, il cui rimpallo viene alzato sopra la traversa dal portiere. Subito dopo ancora Sbaffo sfiora un’altra bella rete con un sinistro a giro che accarezza il palo sinistro.

18′ Partita che va avanti con ritmi blandi, sul filo dell’equilibrio.

24′ E’ Papa Waigo a svegliare l’ambiente: servito bene da Sbaffo, il senegalese supera in area un avversario e spara di sinistro, ma Dossena salva di piede.

26′ Per dare freschezza al centrocampo, Silva inserisce Parfait per Di Donato, entrambi molto acclamati dal pubblico.

35′ Con l’Ascoli ormai sulle gambe, l’Empoli sfiora il vantaggio: numero di Tavano che entra in area e fa partire un destro all’incrocio dei pali. Guarna si tuffa e salva mandando in angolo.

36′ Esce l’autore del pareggio Sbaffo, dentro Tomi, con Pasqualini spostato all’interno del centrocampo.

43′ Esce Papa Waigo, dentro Gerardi.

45′ Proprio Gerardi sfiora il gol su colpo di testa. La deviazione è fuori di poco.

45′ Quattro i minuti di recupero.

45′ +4′ Finisce la gara. Un pareggio tutto sommato giusto, al termine di una gara equilibrata. La vittoria sarebbe stata ovviamente più preziosa, ma per quanto visto nella ripresa, un risultato che accontenta anche i bianconeri, con molti uomini usciti molto stanchi. Meglio l’Ascoli nella ripresa, nonostante anche gli ospiti fossero andati più volte vicini al gol. Nel secondo tempo, invece, le due squadre badano più a contenersi a vicenda invece che cercare con assiduità il gol. Al vantaggio, in un’azione fortunata, di Tavano ha risposto Sbaffo, con una rete bella quanto difficile da realizzare. Migliori in campo tra i bianconeri lo stesso n.10 e Pasqualini.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 495 volte, 1 oggi)