ASCOLI PICENO – Un pareggio deludente, alla vigilia, quello con i toscani di Agletti ma che potrebbe anche soddisfare, visto l’andamento della gara. L’Ascoli, infatti, dopo un primo tempo giocato all’attacco, con tanti gol sfiorati, chiude con molti giocatori sulle gambe. Non a caso è Guarna, nella ripresa, a prendersi i maggiori applausi salvando su Tavano. Tra i bianconeri bene Sbaffo, l’autore del gol, e Pasqualini: per lui assist e tanta corsa sul fondo. Delude Papa Waigo, appannato e quasi immobile negli ultimi venti minuti.

GUARNA 7: Sul gol è sfortunato, con Tavano lesto a superarlo. Fa poco, ma quello che fa, vedi il salvataggio su Tavano, è indispensabile per mantenere il pareggio.

CIOFANI 6,5: Come Guarna, la sorte non lo aiuta nel rimpallo che porta Tavano davanti al portiere. Per il resto se la cava molto bene, sbagliando poco e mordendo sui contrasti gli avversari.

PECCARISI 6,5: Copartecipa al mezzo patatrac dello svantaggio, ma poi si rifà salvando sulla linea. Nella ripresa controlla bene, a parte uno svarione.

FAISCA 6: Paga un inizio di gara con qualche errore di valutazione su alcune giocate difensive. Poi cresce e torna sulla sufficienza, anche se Tavano e Saponara non sono clienti facili.

SCALISE 6,5: E’ uno dei pochi che non è vittima della stanchezza. Sempre in tandem con Papa Waigo sull’out di destra, nel primo tempo avrebbe l’occasione giusta per concretizzare.

SBAFFO 7: Il gol è una giocata tecnica di una difficoltà altissima. Ha permesso alla squadra di rientrare non vedendo vanificati gli sforzi per il pareggio. Tenta spesso la giocata e accende il centrocampo.

PEDERZOLI 6: Il suo ritmo non è mai stato altissimo, ma è uno di quelli che non vedeva l’ora finisse. Trotterella, alternando, qualche prezioso lancio.

DI DONATO 6,5: Era in dubbio con Parfait alla vigilia. A posteriori, la scelta di Silva è stata azzeccata, visto poi quanto combinato dal camerunense. Il capitano, invece, non  si risparmia e si rende spesso partecipe di giocate al limite dell’area avversaria.

PASQUALINI 7: Al contrario di quanto visto in passato, il giovane di Offida è un rullo fin dalle prime battute. Tanti i cross dalla sua corsia. Uno di questi si tramuta in gol. Nella ripresa non cala, anzi, raddoppia.

PAPA WAIGO 5: Sarà stata la caviglia, ma oggi non è stata la sua partita. Perde troppi palloni e nel primo tempo non prende la porta da bella posizione.

SONCIN 6,5: Molto più attivo del suo partner d’attacco, calamita quasi tutte le giocate, rendendosi utile in fase di sponda e di finalizzazione. E se fosse stato più pronto nell’occasione del primo tempo…

PARFAIT 5,5: D’accordo, non era facile entrare a quel punto della gara, visto il ritmo generale della truppa. Ma Silva e il pubblico si aspettavano da lui il cambio di ritmo. E invece…

TOMI sv: Pochi minuti al posto di Sbaffo

GERARDI sv: Se quel colpo di testa al 90′ fosse entrato…

SILVA 6: Le scelte iniziali sono giuste: vedi Pasqualini, Sbaffo e l’esclusione di Parfait. Ma non riusciamo a spiegarci il ritardo nel cambio Gerardi-Papa Waigo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 468 volte, 1 oggi)