ASCOLI PICENO – Con i Piani personalizzati di Vita Indipendente viene concessa alla persona con disabilità l’opportunità di decidere in prima persona l’agire quotidiano, potendo scegliere e assumere autonomamente l’assistente personale che la dovrà affiancare nello svolgimento delle funzioni essenziali di vita. Le azioni dei suddetti Piani comprendono: la cura della persona, l’aiuto domestico, la mobilità in casa e fuori, al lavoro e tutte quelle azioni volte a garantire l’autonomia e l’integrazione sociale. 

I destinatari del progetto sono esclusivamente le persone con disabilità motoria di età compresa fra i 18 e i 65 anni, in possesso della certificazione di gravità ai sensi dell’art.3 comma 3 della Legge 104/92, in grado di manifestare capacità di autodeterminazione nella gestione della propria vita.

I Piani personalizzati di “Vita Indipendente” vengono redatti dall’Umea (Unità Multidisciplinare dell’Età Adulta) d’intesa con l’assistente sociale del Comune di residenza o dell’Ambito Territoriale Sociale. 

L’iter di presentazione della domanda di contributo prevede i seguenti passaggi: in primo luogo, il disabile interessato prende tempestivamente con l’Umea territorialmente competente, oppure con l’assistente sociale del proprio Comune/dell’Ambito, che a sua volta provvederà in tempi utili a relazionarsi con l’Umea, per predisporre il piano personalizzato; quindi la domanda corredata dalla necessaria documentazione viene fatta pervenire all’Ambito Territoriale Sociale 22 entro e non oltre il 28 maggio; l’Ambito Territoriale Sociale 22 inoltra le istanze alla Regione Marche entro il 4 giugno.

Per ogni piano personalizzato di “Vita Indipendente” verrà ammesso a finanziamento un monte ore massimo settimanale pari a 25, per un costo orario lordo di 10 euro per l’assistente personale. L’ammontare del contributo regionale di ciascun Piano personalizzato sarà calcolato sulla base delle ore richieste e delle fasce di reddito ISEE personale.

La Regione concorre al finanziamento dei progetti secondo delle fasce di reddito.

Per reperire i modelli di domanda e per le informazioni rivolgersi ai Servizi Sociali del Comune di residenza o all’Ambito Territoriale Sociale n.22 (Via Giusti 1, Ascoli Piceno, tel. 0736 298561, email: staff@ambitosociale.ascolipiceno.it).

La modulistica necessaria è anche reperibile presso i siti internet:  www.comune.ascolipiceno.it www.ambitosociale.ascolipiceno.it.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 254 volte, 1 oggi)