ASCOLI PICENO – “Laddove l’udc e Pd hanno stretto alleanze secondo lo schema ‘modello Marche’ hanno avuto un risultato positivo e riconoscibile, laddove sono andati ognuno per conto proprio sono stati puniti dall’elettorato che ha premiato il localismo“.

Questo, in una nota, il commento del parlamentare dell’Udc sull’esito elettorale. Ciccanti fu favorevole all’allenza, dopo l’allontanamento dal Pdl, con le forze del centrosinistra ed in particolare con il Partito Democratico, assieme al quale fu promotore durante le elezioni regionali del 2010 del cosiddetto ‘modello Marche’.

Ciccanti ritiene anche “che allo stato di disorientamento dell’elettorato rispetto alla delusione dei tradizionali partiti di riferimento, debba essere opposto un progetto di governo economico e sociale per il territorio, che sappia affrontare con lucidità’ il morso della crisi in luogo della propaganda e delle frasi fatte”.

“Valuto positivamente – conclude il parlamentare ascolano  – il voto ai ‘grillini’, perchè immette nel circuito della politica e delle istituzioni forze giovani e culturalmente preparate, le quali non hanno potuto trovare espressione nelle chiuse nomenclature dei partiti tradizionali, che sicuramente stimoleranno il confronto verso nuovi modelli di governo, dove i valori del merito, dell’onestà e della competenza potranno prendere il posto del vuoto slogan sull’alternativa tra vecchio e nuovo”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 284 volte, 1 oggi)