ASCOLI PICENO – Dopo lo straordinario successo della prima edizione, con oltre 3 mila partecipanti , torna il Festival dell’Appennino 2012 patrocinato dal Ministero dell’Ambiente con un cartellone ricco di novità che prenderà il via sabato 19 maggio da Ascoli Piceno. La rassegna, per vocazione legata a temi ispirati al territorio quali cultura, ambiente, tradizioni popolari, arte e storia, vedrà a fianco della Provincia ben 12 amministrazioni comunali, il Consorzio Sorgenti Comuni (con più di 30 imprese del territorio), il BIM Tronto, la Regione Marche, le Pro Loco, il Parco Miravalle, il CAI, la Compagnia dei Folli e l’associazione culturale Arte Nomade.

“Il Festival, che è già partito sotto i migliori auspici grazie a due belle anteprime come il concerto del musicista basco Junkera a Grottammare e il cammino “Francescano della Marca”, vuole rendere omaggio alle nostre montagne e alla sua gente – spiega l’assessore alla Cultura e Ambiente Andrea Maria Antonini – un tributo sincero che prenderà forma attraverso un programma carico di fascino e sorprese, il tutto all’insegna della natura, della condivisione e della creatività”.

Si comincia dunque con la tappa inaugurale (sabato 19 maggio) di Ascoli Piceno con raduno per tutti gli interessanti al ponte di porta Cartara alle ore 8.15 con destinazione Rifugio Paci (orario previsto di arrivo 13.15). Nel corso dell’escursione a piedi nel cuore dell’area verde del capoluogo ascolano si terranno due importanti momenti culturali: il primo all’Eremo di San Marco, ore 10.30, dove sarà rappresentato un monologo dell’attore teatrale Valerio Ameli incentrato sul Cantico delle creature.

Il secondo, alle 12, alla cava Giuliani, a Colle San Marco, dove sarà presentato da Carlo Bachetti il progetto Apq “Poesia della Materia” con protagonisti 10 artisti locali e internazionali che, al termine della residenza artistica (in programma dal 18 al 30 maggio al Parco Miravalle), allestiranno una mostra a tema sulla cosiddetta land art (arte del paesaggio). Il percorso espositivo sarà inaugurato mercoledì 30 maggio al Pianoro di San Marco.

Alle ore 13.30 è previsto un momento conviviale (costo 12 euro) con l’intervento musicale del gruppo “J & T project”. A seguire, si terrà la presentazione ufficiale del Festival dell’Appennino, il Presidente della Provincia Piero Celani e l’assessore alla Cultura e Ambiente Andrea Maria Antonini illustreranno contenuti, novità e appuntamenti della rassegna. Interverranno anche il sindaco di Ascoli Piceno Guido Castelli, il presidente del BIM Tronto Luigi Contisciani, il presidente di Sorgenti Comuni dottor Bruno Bucciarelli e i direttori artistici del Festival, Carlo Lanciotti e Maurizio Serafini.

A partire dalle ore 15, sarà attivo il servizio gratuito (offerto dal Comune di Ascoli) bus navetta per ricondurre i partecipanti all’escursione dal Rifugio al ponte di Porta Cartara. Per saperne di più ed essere sempre informati sulla manifestazione e sui prossimi appuntamenti è possibile visitare il sito internet www.festivaldellappennino.it o chiamare il numero 366 675 01 86

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 145 volte, 1 oggi)