SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il candidato del Movimento Cinque Stelle, Federico Pizzarotti, è il nuovo sindaco di Parma. Con il 60% dei consensi si è infatti imposto sul rivale del Partito Democratico, Vincenzo Bernazzoli, fermo al 40. “I recenti fatti hanno provocato un trauma nei parmensi, che li hanno spinti al cambiamento – ha dichiarato lo sconfitto – Non sento di fare nessuna autocritica in particolare, i cittadini hanno scelto, in democrazia è giusto così. Faccio i migliori auguri a Pizzarotti”.

A Palermo invece è trionfo per il dipietrista Leoluca Orlando (72%), che surclassa Fabrizio Ferrandelli, arenato al 27,5. Se i risultati fossero confermati per il Partito Democratico si tratterebbe di una disfatta. “La percentuale di astensionismo questa volta è stata imbarazzante”, ha affermato il primo cittadino di Firenze Matteo Renzi, in collegamento col Tg La7.

GENOVA A DORIA A Genova il candidato del centrosinistra Marco Doria sta vincendo sul terzopolista Enrico Musso, con il 61,2% contro il 38,8.

L’AQUILA CONFERMA CIALENTE Il sindaco uscente Massimo Cialente del centrosinistra va verso la riconferma con il 62,38% contro il 37,29% del centrista Giorgio De Matteis.

LEGA A PICCO La Lega, che aveva deciso di correre da sola, è stata battuta a Cantù, Palazzolo, Tradate, Senago, Thiene e San Giovanni Lupatoto, Meda. Comuni, in passato, considerati delle roccaforti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 489 volte, 1 oggi)