ASCOLI PICENO – E’ successo ieri nel primo pomeriggio, intorno alle 15:30. Due uomini sono entrati a volto coperto all’interno della filiale Monte dei Paschi di Siena di via Napoli e, armati di taglierino e di un pugnale, hanno minacciato gli operatori dello sportello, prendendone a schiaffi uno, e facendosi consegnare quanto custodito nella cassaforte; per un bottino che va dai 10 ai 15 mila euro. Successivamente i due malviventi – presumibilmente italiani, e con sciarpe e parrucca per non farsi riconoscere – sono scappati a piedi, facendo subito perdere le loro tracce.

I dipendenti della banca, immediatamente dopo la fuga dei due uomini, hanno dato l’allarme, e dopo pochi minuti è giunta sul posto la polizia che ha raccolto le prime testimonianze. Sembrerebbe, infatti, trattarsi di una squadra composta da due uomini di circa trent’anni, dal fisico corpulento e presumibilmente italiani o addirittura di origine locale; e il fatto che siano svaniti nel nulla, subito dopo aver messo a segno il colpo, farebbe pensare ad un terzo complice nelle vicinanze che li attendeva in auto. Le forze dell’ordine hanno subito allestito posti di blocco ad ampio raggio.

 

 

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 324 volte, 1 oggi)