OFFIDA – Offida città del Merletto, del Sorriso e ora del “Giornalismo”. Dopo Bucarest, Maastricht, Budapest, Sanremo, Londra, Lisbona, Varsavia e Roma, lo storico borgo situato sulle splendide colline del Piceno, ospiterà il prossimo autunno, dal 25 al 28 ottobre, il Cinquantesimo Congresso Internazionale dei Giornalisti Europei.

L’ appuntamento annuale riunirà i cronisti aderenti alla “Association des Journalistes Européens” (in breve Aje).

L’associazione riunisce i giornalisti che si impegnano a promuovere e sostenere con la propria attività il processo d’integrazione europea. Un obiettivo che si prefigge attraverso la partecipazione attiva alla formazione di una coscienza europea, che si esplica in una migliore conoscenza delle problematiche che riguardano l’Europa e del ruolo delle istituzioni che in essa operano.

A tal fine assiste i propri membri con tutti i mezzi appropriati per ottenere un facile accesso alle fonti di informazione europee promuovendo di fatto il progresso morale e materiale della professione del giornalismo.

“È un evento di portata storica per la nostra città per il prestigio che lo stesso ha in tutto il mondo- ha commentato entusiasta il sindaco Valerio Lucciarini-  Siamo davvero orgogliosi di poter ospitare il cinquantesimo Congresso Internazionale dei Giornalisti Europei (1962-2012). La comunicazione della scelta di Offida per lo svolgimento di questo importante anniversario data dal segretario generale Carmelo Occhino, dal presidente della sezione italiana Nuccio Fava e dal presidente Aje, Eileen Dunne ci ha reso davvero molto felici. Siamo sicuri che la nostra splendida città ricca di arte e di storia sarà l’ideale cornice per un appuntamento di tale entità”.

Un avvenimento per il quale la Offida ha avuto come competitor niente di meno che Bruxelles, città che rappresenta per eccellenza l’Unione Europea.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 98 volte, 1 oggi)