ASCOLI PICENO – Sarà la città di Ascoli Piceno ad ospitare il 24 e 25 maggio, presso l’Auditorium Fondazione, il 43° congresso Aticelca (Associazione Tecnica Italiana per la Cellulosa e la Carta). Nella due giorni del congresso i tecnici partecipanti potranno fare il punto della situazione sulle novità tecnologiche e di trasformazione del prodotto oltre che di energie ed ambiente, confermandosi così come l’evento di più alto livello tecnico scientifico del settore cartario italiano. “Ascoli Piceno è particolarmente lieta – afferma il sindaco Castelli – di ospitare questo congresso, perchè la storia industriale più recente di Ascoli è legata anche alla carta. Mi riferisco alla cartiera Mondadori, uno dei primi insediamenti industriali nella zona a seguito degli interventi della cassa del Mezzogiorno e che per una quarantina d’anni, fino all’inarrestabile declino e alla chiusura, è stato un fiore all’occhiello del sistema produttivo comprensoriale, tanto che era stata indicata come primo stabilimento produttivo d’Europa”. “Siamo lieti di tornare in una regione fortemente legata alla carta – dice invece Lido Ferri presidente di Aticelca – per questo come Aticelca siamo lieti di offrire ai nostri tecnici cartari aggiornamento professionale e al contempo l’occasione di conoscere il territorio di Ascoli Piceno e della vicina Offida”. Infatti Offida ospiterà all’interno delle Chiesa di S.Maria della Rocca i congressisti per un incontro. La patria del merletto a tombolo è fortemente legata alla carta, visto che proprio sulla carta vengono fatti i disegni su cui poi sono realizzati i lavori che hanno reso Offida famosa in tutto il mondo. Sul congresso si è espresso anche il presidente della provincia Piero Celani che oltre ad esprimere il piacere di ospitare quest’evento nel territorio del piceno si dice: “Certo che i tecnici e gli esperti giunti da tutta Italia per un convegno di così alto profilo professionale, sapranno apprezzare le straordinarie risorse ambientali, culturali ed artistiche di un territorio la cui vocazione congressuale si è ulteriormente rafforzata all’insegna dei suoi operatori e delle sue strutture ricettive”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 169 volte, 1 oggi)