ASCOLI PICENO – Sempre pronti  ad intervenire, i volontari del gruppo comunale di Protezione Civile sono  una presenza costante e con una eccellente preparazione professionale che mettono a disposizione non soltanto della comunità locale ma di tutte quelle popolazioni che soffrono per calamità naturali, con altruismo e generosità.

Per questo si sono subito messi a disposizione per soccorrere le popolazioni dell’Emilia colpite dal tragico terremoto dei giorni scorsi.

Sabato un primo gruppo composto da quattro volontari: il coordinatore Maurizio Armillei, Emidio Cinaglia, Mirko Cipriani e Primo Virgulti, con un mezzo polivalente attrezzato per le esigenze del caso, partiranno alla volta di Massa Finalese in provincia di Modena dove è stato allestito un campo della Protezione Civile regionale delle Marche.

Il Gruppo  ascolano ha già avuto modo di distinguersi in occasione degli eventi sismici dell’Aquila, di  Campobasso, dell’alluvione di Jesi e degli incendi boschivi che negli anni scorsi hanno colpito il nostro  territorio.

Grande professionalità e grande altruismo. Queste le doti che hanno sempre contraddistinto il loro operato che ha riscosso  il plauso delle comunità interessate colpite dall’abnegazione de nostri volontari.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 135 volte, 1 oggi)