PADOVA – Tutto in novanta minuti. L’Ascoli di Silva contro il Padova di Dal Canto per giocarsi la permanenza in serie B. Il tecnico sceglie Andelkovic in difesa e manda Parfait in panchina, scegliendo Pederzoli. Sono circa 600 i tifosi bianconeri giunti all’Euganeo.

PADOVA: Cano, Donati, Legati, Trevisan, Renzetti, Marcolini, Bentivoglio, Drame (18′ st Lazarevic), Cacia, Succi (28′ st Diakite). A disp: Pelizzoli, Cutolo, Schiavi, Osuji, Jidayi. All: Dal Canto

ASCOLI: Guarna; Andelkovic, Peccarisi, Faisca; Scalise, Di Donato, Pederzoli (21′ st Parfait), Sbaffo, Pasqualini; Papa Waigo, Soncin (36′ Gerardi). A disp: Maurantonio, Ciofani, Giovannini, Tomi, Falconieri. All: Silva

Arbitro: Candussio di Cervignano

Ammoniti: Trevisan

Spettatori: 6.013

Reti: Pasqualini al 31′, Soncin al 39′

PRIMO TEMPO

1′ Cominciata la sfida che vale un’intera stagione. Stadio ‘invaso’ dai cori dei sostenitori bianconeri disposti in curva Nord.

5′ Prima conclusione verso la porta di Cano: è di Legati che, nel tentativo di anticipare Papa Waigo, impegna il proprio portiere a terra.

10′ Lancio lungo per Papa Waigo, ma l’attaccante non controlla al volo davanti a Cano.

12′ Brivido per l’Ascoli: in contropiede Cacia supera in velocità Andelkovic ed entra in area palla al piede, ma lo sloveno è bravo a recuperare e a toglierli la sfera.

19′ Altro pericolo nell’area di Guarna: Bovo cade dopo una chiusura ‘decisa’ di Peccarisi, ma per fortuna Candussio lascia scorrere. Partita aperta, con molti capovolgimenti di fronte sin dalle prime battute.

23′ Ancora Bovo, dalla distanza, ad impegnare Guarna che blocca senza problemi. Il Padova cerca di fare la gara, ma l’Ascoli resta compatto.

29′ La partita non è tra le più accese: i padroni di casa ci provano solo da lontano, senza creare grossi pericoli. E così il pubblico di casa si spazientisce. Di questo attegiamento dovrebbe beneficiarne il Picchio.

31′ ASCOLI IN VANTAGGIO: GRAN GOL DI PASQUALINI! All’improvviso ecco il gol: dopo un contrasto aereo in attacco, la palla va a Pasqualini che dal limite fa partire un sinistro al volo che scende di prepotenza sul primo palo. Tutto davanti ai tifosi bianconeri. Primo gol per l’esterno ascolano con la maglia del Picchio.

33′ Ascoli trasformato dal gol: poco dopo è Soncin che, in un’azione simile a quella di Cittadella, fa partire un sinistro rasoterra che impegna Cano a terra.

35′ Risposta del Padova con un colpo di testa schiacciato di Bentivoglio, ma Guarna è attento e para.

36′ Padroni di casa vicini al pari: è Succi ad impegnare con un interno destro di prima Guarna che si distende in tuffo e salva il risultato.

39′ RADDOPPIO DELL’ASCOLI: A SEGNO SONCIN! Papa Waigo mette in mezzo, la palla arriva a Pederzoli che al limite serve Soncin, il n.99 protegge e fa partire un sinistro imparabile per Cano. E’ il 2-0! La partita, ora, va nel verso giusto.

45′ Finisce il primo tempo all’Euganeo. Ascoli nello spogliatoio momentaneamente salvo.

SECONDO TEMPO

1′ Cominciato il secondo tempo. Nessun cambio, anche se Silva ha già fatto scaldare Parfait prima dell’intervallo.

4′ Occasione per l’Ascoli: in uscita da calcio d’angolo, Pederzoli pesca Peccarisi libero sulla sinistra, ma il centrale fa partire un sinistro fuori misura invece di metterla dentro dove c’erano alcuni compagni davanti al portiere.

9′ Ascoli sceso nel secondo tempo con grande autostima. Ne è testimonianza una giocata di Papa Waigo che in uscita provoca un giallo per Trevisan.

16′ Papa Waigo ad un passo dal 3-0: il senegalese servito in verticale arriva davanti al portiere, lo supera ma la palla esce fuori.

21′ Finisce il campionato di Pederzoli: il centrocampista lascia il posto a Parfait in un misto di applausi e fischi provenienti dal settore ospiti

26′ Il Padova sembra fare la partita, ma a creare le occasioni è solo l’Ascoli: Parfait raccoglie una respinta al limite dell’area padovana e fa partire un potente destro che Cano respinge.

33′ La partita scivola via senza grossi sussulti in questi ultimi minuti. Il Padova ci prova, ma con poca convinzione, e così i bianconeri possono controllare. Sugli spalti occupati dai seicento bianconeri, intanto, si prepara la festa…

36′ Finisce anche la gara e la stagione di Andrea Soncin, autore oggi del suo nono gol stagionale. Tutto lo stadio (è un ex) lo applaude, con i tifosi del Picchio che lo vogliono sotto la curva, ma lui fa gesto di aspettare.

39′ Proprio sui primi cori per mister Silva da parte della curva bianconera, l’Ascoli sfiora il 3-0 con Gerardi, servito da Papa Waigo, autore dell’ennesimo scatto in contropiede.

43′ Ciofani per Sbaffo. Manca poco per la festa.

45′ Tre i minuti di attesa per festeggiare

45′ + 3′ E’ FINITA!!! L’Ascoli batte il Padova 2-0 ed è salvo! E’ partita la festa in campo e sugli spalti, con giocatori e tifosi uniti per festeggiare un’impresa storica.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 855 volte, 1 oggi)