ASCOLI PICENO – “Preg.mo Presidente, come primo Cittadino, Ascolano e Tifoso è con profonda gioia che esprimo il
mio compiacimento per la straordinaria vittoria di sabato scorso sul Padova che ha assicurato la permanenza dell’Ascoli in serie B”. Con queste parole, in una lettera indirizzata al presidente Benigni, il sindaco di Ascoli Guido Castelli ha voluto esprimere la propria soddisfazione per la salvezza raggiunta dai bianconeri sabato sera a Padova.

Il primo cittadino Ascolano ha sottolineato come  “la tenacia e la professionalità dell’allenatore Silva, la preparazione tecnica e la forte motivazione dei calciatori, il supporto dei dirigenti e dei tifosi hanno portato a termine un lavoro di squadra che all’inizio di campionato, con una pesantissima penalizzazione, poteva apparire solo un miracolo”.

“Da parte mia – continua Castelli nella missiva – e di tutta l’amministrazione invio a tutti un sentito Grazie e la
nostra disponibilità, sin da ora, a supportare la Società nell’organizzazione delle iniziative per festeggiare, insieme a tutta la cittadinanza, l’agognata salvezza. Ringraziandola nuovamente per lo straordinario obiettivo raggiunto, La saluto cordialmente”.

Intanto la società di Corso Vittorio Emanuele, attraverso un comunicato, ha espresso oggi solidarietà ad Andrea Soncin, fresco nome inserito nella lista degli indagati per la vicenda del calcioscommesse e  al quale è stata questa mattina perquisita l’abitazione, riconoscendo al giocatore “qualità etiche, morali e professionali”, e dicendosi “sicura che la Giustizia evidenzierà la sua assoluta estraneità ad ogni fatto”.

La società si sta anche muovendo per organizzare una grande festa salvezza per coinvolgere tutta la cittadinanza. Si stanno facendo tutte le valutazioni per trovare la soluzione migliore per comune, società, giocatori e tifosi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 684 volte, 1 oggi)