Dal settimanale Riviera Oggi N. 918 del 14 maggio 2012

SPINETOLI – Un progetto che vede i suoi albori nel 1996, e che ad oggi rappresenta la meta ambita di tanti turisti del territorio e non solo. I terreni che delimitano l’area del “Centro di Educazione Ambientale Oasi La Valle” si estendono per più di 20 ettari, di proprietà del Comune di Spinetoli, e nel 19 luglio del 1996 un Decreto Presidenziale della Regione Marche riconobbe ufficialmente il contesto, inserendolo nella rete regionale delle Marche dei centri di educazione ambientale (CEA).

“La nascita de L’Oasi La Valle l’ho vissuta, all’epoca, come consigliere comunale – racconta l’assessore alle Politiche Ambientali del Comune di Spinetoli, Luigi Silvestri  – il terreno fu il frutto di una donazione e il nostro obiettivo, da allora, è sempre stato quello  di creare un centro di educazione ambientale a totale beneficio del territorio. Un tempo era affidato al lavoro di volontari che gestivano il tutto, successivamente gli abbiamo dato un taglio esclusivamente pubblico, dando così a tutti la possibilità di utilizzare le strutture al suo interno”.

560 mila euro di investimenti  ( 427 mila erogati dalla Regione come finanziamento e 133 mila dal Comune) e le innumerevoli  iniziative, negli anni, hanno dato lustro a L’Oasi La Valle, stuzzicando l’interesse di una collettività che ha visto crescere a dismisura un contesto posizionato in maniera strategica a centro valle. Un percorso per disabili, pannelli fotovoltaici , un ospedaletto riservato agli animali selvatici, il Museo della Civiltà Contadina e l’Eco Parco, rappresentano solo alcune delle peculiarità di una struttura che accoglie annualmente scolaresche da tutta la provincia di Ascoli, di Fermo e di Teramo. Molti sono i percorsi didattici, inoltre, in cui gli studenti – accolti dal personale della Coop IDREA di Offida – possono ammirare flora e fauna a ridosso del Tronto.

” Il centro offre diverse possibilità di svago  – continua Silvestri –  i visitatori possono cimentarsi in passeggiate a cavallo nel vicino maneggio insistente sui terreni, di proprietà del Comune,  realizzato attraverso un apposita convenzione. C’è il noleggio gratuito delle biciclette, un parco giochi realizzato grazie al contributo del BIM (Bacino imbrifero del Tronto); e la soddisfazione nasce dal  fatto che tutti gli investimenti fatti in questi anni, dall’Amministrazione Comunale, stanno dando i frutti sperati. Il progetto, partito nel 1996, ha permesso di realizzare le strutture di accoglienza e creare una cultura ambientale nella Provincia di Ascoli Piceno e non solo. Oggi siamo in grado di dare delle risposte concrete alle scuole del bacino di utenza, accogliendo decine e decine di classi per un totale di oltre 3500 alunni, che trovano la possibilità di osservare i fenomeni naturali ed ambientali praticamente vicino alle proprie case”.

“Tutto questo è stato reso possibile  grazie ai cittadini di Spinetoli e grazie alle risorse captate dal Comune, frutto di tanta progettualità in questi anni. Il 2012 sarà un anno fondamentale per l’evoluzione del CEA Oasi La Valle: Da poco, infatti, è stato approvato un progetto in Regione,  avendo come tema centrale la conservazione dell’acqua, che coinvolgerà diversi alunni delle scuole e giovani laureati. Una risposta a costo zero – conclude l’assessore – per le famiglie sempre più in difficoltà a causa della crisi economica, in un Comune dove gli investimenti sono andati sempre nella direzione del coinvolgimento popolare e nella consapevolezza che il denaro pubblico debba essere speso in strutture ed iniziative sempre a beneficio della comunità”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 656 volte, 1 oggi)