ASCOLI PICENO – I fatti risalgono a fine 2007, quando il pregiudicato cinquantenne ascolano venne accusato di aver trafugato dei timbri ufficiali di proprietà di alcuni uffici pubblici della zona, e per questo detenuto al carcere di Lanciano da 4 anni e mezzo. Ieri il giudice Barbara Bondi Ciutti, del Tribunale di Ascoli Piceno, ha disposto una nuova sentenza per ricettazione, a carico di Mauro Pontani; pena che si aggiunge alla serie di condanne accumulate.

Tra le accuse, il furto di un motorino avvenuto nella zona di Monticelli, circa cinque anni fa. Con un trascorso di tossicodipendenza, Mauro Pontani ieri è tornato nel carcere di Lanciano, dove rimarrà per altri 13 anni.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 702 volte, 1 oggi)