ASCOLI PICENO – La richiesta di scarcerazione a beneficio di A.T. (il quarantasettenne di Venarotta accusato di molestie sessuali ai danni di 2 ragazzini, e attualmente detenuto al carcere di Marino del Tronto) avanzata dal suo avvocato difensore Vittorio D’Angelo nei giorni scorsi,  è in queste ore al vaglio del Tribunale del Riesame di Ancona.

L’udienza, cominciata stamani alle 9:30, è terminata verso le 11: ”Di solito ci vuole un po’ di tempo – dichiara l’avvocato D’Angelo – Queste sono analisi che richiedono la massima attenzione, e credo che nelle prossime 24 ore potremmo conoscerne gli esiti. Chiaramente se dovessero prendere in considerazione gli arresti domiciliari, i tempi potrebbero allungarsi ulteriormente. Noi avevamo, e abbiamo, tutti gli argomenti necessari per smontare un’accusa che parla di racconti incongruenti tra loro, da parte di tutte le parti in causa. Spero di non dover riusare in Cassazione tutte le armi che abbiamo”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 559 volte, 1 oggi)