ASCOLI PICENO – Era notte fonda, intorno alle 2:30 di sabato scorso, quando scatta l’allarme al Transatlantic Cafè di Monticelli. Il titolare dell’esercizio si reca subito sul posto ma era oramai troppo tardi, poiché i ladri avevano già fatto razzia all’interno del suo bar. Apparentemente non vi erano segni di effrazione, almeno nella parte della struttura dove c’è l’entrata principale, ma in seguito ad un controllo più approfondito fatto sul retro, il proprietario nota la piccola finestra del bagno aperta.

Decide di entrare nel bar per effettuare controlli più approfonditi anche all’interno, e subito si rende conto che c’era stato lo scasso del registratore di cassa e delle macchinette del videopoker, quest’ultime  attualmente l’obiettivo più ambito dai ladri anche in altre parti d’Italia. Il bottino quantificato è poco meno di tremila euro, e la polizia è attualmente sulle tracce dei malviventi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 184 volte, 1 oggi)