ASCOLI PICENO  – Si è conclusa nei giorni scorsi la prima parte del progetto “Un mondo nuovo da raccontare”, iniziativa rivolta ai giovani delle scuole medie superiori di Ascoli Piceno, promossa dalla associazione di volontariato InterMedia insieme alla Fondazione Carisap.

Il progetto, che aveva preso il via lo scorso 29 marzo con i primi 100 ragazzi e che in due anni coinvolgerà complessivamente circa 600 studenti, mira ad aumentare la consapevolezza dei giovani sui temi trattati ogni giorno dai mass media attraverso la conoscenza delle regole e dei meccanismi che oggi portano alla produzione di informazione. Al tempo stesso l’iniziativa, realizzata in collaborazione con Radio Ascoli, La Vita Picena e le redazioni locali dei tre quotidiani, cercherà e racconterà le “buone storie” del nostro territorio proponendo un prodotto informativo positivo e propositivo. L’idea è quella di “scovare” e raccontare quelle esperienze che oggi, pur non essendo sotto i riflettori, saldano i legami della comunità: l’associazionismo ed il volontariato, l’impresa responsabile, l’istituzione virtuosa ecc.

La prima fase, appena terminata, è stata centrata sulle regole e sugli strumenti dell’informazione, con esperti locali, regionali e nazionali. Da settembre gli studenti riprenderanno il percorso entrando più specificamente nell’analisi dell’informazione, in una ricerca-azione sulla notizia e infine proprio sulla produzione di informazione.

Il progetto di InterMedia rappresenta una vera novità in campo nazionale. Proprio per questo ha ottenuto, tra gli altri, il patrocinio della Federazione nazionale della Stampa, dell’Ufficio Comunicazioni Sociali della Cei, del settimanale Vita, dell’Ordine dei giornalisti e del Sindacato giornalisti Marche, della Facoltà di Scienze della Comunicazione dell’Università di Macerata, della Provincia e del Comune di Ascoli Piceno, delle testate quotidiane locali.

All’iniziativa hanno aderito 9 istituti superiori: Liceo Scientifico “Orsini”, Liceo Socio-Psico-Pedagogico “Trebbiani”, Liceo Artistico “Licini”, Liceo della Comunicazione “Tecla Relucenti”, Istituto Agrario “Ulpiani”, Istituto Tecnico Industriale “Fermi”, Istituto Commerciale Ragioneria e Geometri “Umberto I”, Ipsia “Sacconi”, Isituto tecnico per Attività Sociali “Mazzocchi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 171 volte, 1 oggi)