ASCOLI PICENO – Il caso risale a poco più di un mese fa. Era metà maggio quando alcuni operai della multinazionale del settore farmaceutico scoprirono un sistema di registrazione audio-video all’interno dei locali adibiti a spogliatoio, tenuto ben nascosto in una cassetta di derivazione elettrica. La vicenda fece immediatamente il giro dello stabilimento, fino a sollecitare le Rsu aziendali che chiesero spiegazioni al legale rappresentante dell’opificio, Giuseppe Allocca.

Chiarimenti che, evidentemente, non convinsero le parti sociali protestando con tre ore di sciopero. A distanza di poco più di 40 giorni dall’accaduto non sembra essere cambiato nulla. Dopo il silenzio stampa dei vertici dell’azienda, ai quali è stato chiesto più volte di pronunciarsi sul caso, Ubaldo Falciani, della Cgil di Ascoli Piceno, ribadisce poche ore fa di non aver ricevuto ancora spiegazioni confrontabili con dati di fatto: “Non abbiamo avuto modo di confrontarci con la dirigenza, anche perchè attualmente stiamo discutendo di tutt’altro – Falciani si riferisce  agli accordi da sancire con l’azienda relativi alla cassa integrazione, in seguito all’apertura delle procedure di mobilità riguardanti alcuni dipendenti – L’azienda ha deciso di fare tutto da sola, poi avrà avuto sicuramente contatti con le forze dell’ordine per installare queste telecamere, ma ufficialmente noi non siamo stati coinvolti”.

“Protestammo con tre ore di sciopero in virtù delle normative integrate nello Statuto dei Lavoratori che autorizzano, all’articolo 4 della Legge 300, l’installazione di sistemi di videosorveglianza, ma che il tutto deve essere concertato con le Rappresentanze Sindacali o con l’Ispettorato del Lavoro. Cosa che in questo caso non è avvenuta. Loro continuano a dire che le forze dell’ordine hanno imposto questa metodologia di monitoraggio, di conseguenza ritengono di essere esenti da ogni ulteriore obbligo. Ma noi non abbiamo in mano ancora nessun documento ufficiale che attesti quanto da loro sostenuto”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 615 volte, 1 oggi)