ASCOLI PICENO – Trasporto, mobilità sostenibile e turismo vanno a braccetto grazie all’impegno della Start spa. Dopo i consensi e gli apprezzamenti dello scorso anno, la società picena per il trasporto pubblico locale, ha deciso di rilanciare e potenziare l’iniziativa “Start & Bike“, finalizzata a collegare il capoluogo e le altre località della vallata del Tronto con la costa sambenedettese.

“Questa iniziativa – spiega il presidente della Start, Alessandro Antonini – che consente agli utenti di spostarsi portandosi dietro la propria bici, grazie ad un carrello collegato al bus, ha riscosso notevoli apprezzamenti e così si è deciso di riproporlo nei mesi di luglio e agosto per i collegamenti con San Benedetto. Quest’anno, tra l’altro, il servizio sarà effettuato percorrendo la Salaria, con fermate in tutti i principali centri abitati. L’utente dovrà pagare soltanto il normale biglietto per il pullman, mentre il trasporto della bici sarà gratuito”.

“L’idea sta riscuotendo molto successo – prosegue Antonini – e, visti gli apprezzamenti e le numerose richieste, abbiamo deciso di attivare anche un servizio analogo per andare a Roma e poter girare la capitale con la propria bicicletta. La bici potrà così diventare un mezzo utile da utilizzare anche per gite, visite ed escursioni”.

Le altre novità estive della Start però non si limitano solo a “Start & bike”. Arrivano anche nuove modalità di usufruire del bus ad Ascoli ed a San Benedetto: si tratta del biglietto urbano notturno (solo per la riviera) il biglietto urbano orario, quello da 24 ore e l’abbonamento settimanale per l’intera rete urbana. Il biglietto urbano orario sarà valido su tutte le linee urbane, costerà 1,50 euro e avrà validità 120 minuti dal momento dell’obliterazione. Inoltre, ci sarà il biglietto urbano 24 ore, anch’esso valido su tutte le corse, che, al costo di 4 euro, consentirà l’utilizzo di qualsiasi linea per 24 ore dal momento dell’obliterazione. Infine, l’altra possibilità offerta è quella dell’abbonamento settimanale urbano per l’intera rete, anch’esso valido per tutte le linee urbane, al costo di 10 euro, con la durata di 7 giorni dal momento dell’obliterazione.

Solo per San Benedetto,invece, c’è la possibilità di acquistare il biglietto notturno urbano, valido su tutte le linee urbanedalle ore 21 alle ore 6 del giorno successivo al costo di 2,50 euro. L’ulteriore novità annunciata, infine, alla presenza del consigliere comunale di Ascoli, Attilio Lattanzi, riguarda l’attivazione di un abbonamento speciale, valido per tutte le corse urbane e per la durata di 12 mesi, riservato ai lavoratori (basterà presentare un’autocertificazione) al prezzo annuale di 196 euro, ovvero una media di 16 euro al mese. Un forte incentivo ad evitare l’utilizzo dell’auto, risparmiando sulla benzina, per potersi recare al lavoro. A tal proposito, sono garantiti anche collegamenti con la zona industriale di Ascoli.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 235 volte, 1 oggi)