ASCOLI PICENO – Ieri, nel tardo pomeriggio, i Carabinieri di Ascoli Piceno si accorgono di una macchina che sfrecciava a forte velocità in Corso Vittorio Emanuele, e subito si lanciano all’inseguimento, fino a raggiungerla e bloccarla in Corso Mazzini, all’altezza della Fontana dei Cani.

Alla guida trovano R.Y., un giovane di origini belga e residente ad Ascoli nella zona di Monticelli, che ha cercato di giustificare la sua guida spericolata; ma i militari, non convinti, perquisiscono il veicolo e trovano 5 grammi di eroina, un laccio emostatico, 2 siringhe, 8 grammi di hashish e 1200 euro in contanti.

Da una prima ricostruzione sembra che il giovane belga  non sia nuovo alle forze dell’ordine ed è stato accertato che le sostanze rinvenute fossero per finalità di spaccio. Inoltre sembra che altre quantità di eroina le cedesse ad un altro soggetto, A.D. le cui generalità non sono ancora state rese pubbliche.

R.Y., la cui difesa è stata assunta dall’avvocato Silvia Morganti, è stato portato subito in camera di sicurezza, nell’attesa dell’udienza per direttissima che si terrà nelle prossime ore al Tribunale di Ascoli.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 533 volte, 1 oggi)