OFFIDA – Quando si dice Biennale si pensa al meglio offerto dal panorama internazionale della cultura in tutti i suoi aspetti, compreso quello della danza contemporanea, al quale la storica fondazione della città lagunare ha dedicato. La rassegna “Marathon Of Unexpected” ha visto tra i protagonisti “7-8 Chili”, la compagine artistica del nostro territorio che già, in questo 2012, aveva calcato le scene di un’altra vetrina internazionale: quella del Premio Equilibrio di Roma.

La scorsa domenica, 24 giugno, la compagnia teatrale offidana ha avuto il grandissimo onore di partecipare alla Biennale di Venezia.

Sono più di 150 i progetti pervenuti da tutto il mondo a Ismael Ivo, direttore artistico di “Marathon Of Unexpected” e tra i 21, selezionati attraverso il criterio dell’originalità e della qualità, c’era anche “Replay”, il lavoro più recente della compagnia.

“Replay”, ideazione, montaggio video e coreografia di Davide Calvaresi, interpretato da Ivana Pierantozzi, Maria Calvaresi e Giulia Capriotti, è un lavoro dove si analizza la relazione tra corpo, gesto e immagine digitale. La composizione è avvenuta partendo dall’assemblaggio di sequenze video tratte da You Tube: riprese di accadimenti significativi della cronaca quotidiana, eventi sportivi, interviste e gaffe (dal malore in diretta di Andreotti alla caduta di Fidel Castro, dalla modella che scivola in passerella al calciatore che esulta a bordo campo).

Le immagini selezionate sono state montate in modo tale da creare continuità e possibilità di interazione con i corpi in scena. Tre personaggi dialogano con la struttura video per continuità, similitudine, emulazione e contrasto mettendo in luce tre modi diversi di reagire agli stimoli visivi. C’è un filo che collega le immagini scelte, che accomuna i gesti di un calciatore a quelli del Papa, alla paralisi di un anziano senatore o alla posa seducente di un cantante. “Replay” non ha la pretesa di dare risposte. Si interroga sui meccanismi di rappresentazione del potere, sulla libertà di azione dell’uomo e sulla capacità di distinguere la realtà dalla finzione.

Una delle prossime opportunità per vedere all’opera la compagnia 7-8 Chili sarà il 4 agosto proprio ad Offida, presso l’enoteca regionale Vinea, dove verranno proposti gli spettacoli “Piano” (menzione speciale al “Premio Scenario Infanzia 2010”) e “Ossi di Seppia (finalista “Premio Equilibrio 2012”).

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 597 volte, 1 oggi)