ASCOLI PICENO – E’ di poche ore fa la notizia che un volvolo intestinale ( torsione di un segmento dell’ intestino su se stesso) potrebbe essere stato la causa della morte di Francesca Sofia Marcozzi, la bimba di 18 mesi deceduta una settimana fa all’ospedale Mazzoni di Ascoli.

La tragica vicenda risale al 30 giugno scorso, quando la piccola Francesca Sofia, residente con la sua famiglia a S.Egidio alla Vibrata, in seguito ad un improvviso malessere, venne accompagnata dai suoi genitori all’ospedale Mazzoni di Ascoli. Giunti sul posto la piccola venne portata subito al reparto di pediatria per gli esami del caso, e subito dopo lo staff medico si accorse della gravità della situazione a tal punto da decidere di trasferirla, con un elicottero, al Salesi di Ancona, l’unico nelle Marche dotato di rianimazione pediatrica.

Ma durante il trasporto in ambulanza, dal pronto soccorso del Mazzoni all’eliporto della caserma dei Vigili del Fuoco di Ascoli, una serie di arresti cardiaci stroncarono la vita della piccola Francesca Sofia. Sabato è stata effettuata l’autopsia e i risultati verranno consegnati lunedì alla Procura, che nei giorni scorsi ha indagato 6 medici per omicidio colposo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.245 volte, 1 oggi)