ASCOLI PICENO – Oltre 43 milioni di euro, spesi in tutte le Marche, per arginare i danni creati dall’emergenza neve. “Ma lo stato riconosce solo 700 mila euro, per un’intera regione. Somma che non basterebbe neppure per un solo comune.”

Questo il commento del Presidente dell’Anci, Mario Andrenacci, al margine di un incontro con i Parlamentari eletti in Regione. “Se i comuni non rientreranno al più presto di quanto speso per l’emergenza neve – conclude Andrenacci in una nota -, molti di loro potrebbero rischiare il dissesto finanziario; ed è per questo che chiederemo un vertice con il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Antonio Catricalà”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 199 volte, 1 oggi)