ASCOLI PICENO – Mercoledì 11 luglio dalle ore 18.00 il piccolo borgo montano di Quinzano (Force) accenderà i riflettori su una serata magica per l’ultimo appuntamento con il festival dell’Appennino edizione 2012.

Si partirà con l’ antropologo Mario Polia che illustrerà il concetto di Apocalisse nelle filosofie e  nelle religioni dell’antichità. Seguirà una visita guidata all’antico borgo, a cura di Carlo Bachetti. Le rue saranno animate da artisti di strada, artigiani, attori (M. Cardona e A. Martello), fachiri e megere. I viandanti potranno ammirare, nella loro esplorazione, anche la mostra “Tremenda Sorte” dell’artista asiatica Nima Tayeban.

Alle ore 20 ci sarà la “cena col boia”, a base di piatti tipici locali alla presenza di misteriose figure e intriganti personaggi che allieteranno i commensali. A rendere ancora più coinvolgente la magica atmosfera sarà l’intrattenimento musicale del gruppo “Renainssance Faire”.

Il Festival, promosso dalla provincia, in quasi tre mesi di eventi, ha riscosso  molti successi, ha raccolto critiche positive ed è stato seguito da un folto pubblico.

Durante la conferenza stampa di presentazione di questo ultimo appuntamento, tenutasi questa mattina nel palazzo della provincia, il presidente Piero Celani ha dichiarato: “Si tratta di un evento che concluderà alla ‘grande’ lo straordinario cartellone di appuntamenti che ha fatto conoscere il nostro territorio dando risalto alle sue eccellenze paesaggistiche, storiche e culturali. Chi ha partecipato alle iniziative ha potuto vivere in modo coinvolgente luoghi quasi dimenticati della nostra meravigliosa zona montana“.

“Si tramanda che fin dal Medioevo fosse Quinzano ad arruolare i famigerati boia che poi venivano inviati ad Ascoli per espletare una pratica inquietante e temuta da tutti”, ha spiegato Antonini, assessore alla cultura, anche lui presente alla conferenza. “Si tratta senza dubbio di una leggenda più che di una reale notizia storica. La diceria popolare ci ha però offerto l’occasione per rendere protagonista una delle frazioni più belle e accoglienti del nostro entroterra con un evento così caratteristico”, ha concluso l’assessore.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 509 volte, 1 oggi)