ASCOLI PICENO – La diffida, trasmessa dal Ministero della Salute al Prefetto e al Sindaco di Ascoli, Guido Castelli, vieta a Luca Innocenzi di partecipare al torneo della Quintana previsto per sabato 14 luglio. Innocenzi, cavaliere di Porta Solestà, era già stato condannato nel 2011 a sei mesi di reclusione per il caso dei cavalli dopati della Quintana di Foligno, insieme ad alcuni veterinari e cavalieri, nell’ambito dell’operazione Zodiaco.

L’inchiesta era stata avviata nel 2006, e il caso di Luca Innocenzi, all’epoca cavaliere del Cassero di Foligno,  fu il più eclatante: L’accusa fu di concorso con il veterinario per aver somministrato doping il cavallo Navar War. Lo scotto da pagare fu 6 mesi di reclusione con pena sospesa.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 404 volte, 1 oggi)