ACQUASANTA TERME – Erano le 14:00 dello scorso sabato pomeriggio quando al Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Ascoli arriva una segnalazione di soccorso da parte di un gruppo di escursionisti, che in quel momento si trovava nell’area boschiva delle cascate della Volpara, a poca distanza da Umito, frazione di Acquasanta Terme.

Il gruppo ristorava in una delle aree a ridosso del Rio Volpara, il cui passaggio è delimitato da vasche percorse dalle acque delle cascate, e da rocce scivolose. E proprio su una di queste rocce Elena B., milanese di 61anni, perde l’equilibrio e rovina a terra battendo il capo. Sul posto arrivano subito gli uomini del 115 di Ascoli e del Soccorso Alpino per prestare i primi soccorsi, anche se  sembra che le sue condizioni siano state inizialmente monitorate da un medico che, provvidenzialmente, si trovava a pochi passi dal gruppo in difficoltà; evidentemente anch’egli in vacanza da quelle parti. La donna, che si è ripresa subito dopo, anche se in evidente stato confusionale, viene accompagnata subito nella frazione di Umito, dove l’attendeva un’ambulanza con a bordo un medico che ha successivamente rassicurato tutti sulle sue condizioni fisiche, nonostante la rovinosa caduta ed uno stato cardiopatia pregressa.

Non è la prima volta che effettuiamo interventi in quella zona – spiega un portavoce del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Ascoli -. L’area non è particolarmente pericolosa, però bisogna osservare alcune semplici regole di sicurezza, come, ad esempio, evitare di mettere i piedi sulle rocce che delimitano le vasche fino alle cascate, perchè scivolose. Raccomandiamo assoluta attenzione“.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 487 volte, 1 oggi)