ASCOLI PICENO – Per decisione del Servizio Provinciale Caccia, dopo l’avvio dell’addestramento dei cani, nelle sole giornate del 16, 23 e 30 settembre, si avvierà la restituzione alla caccia libera dei seguenti istituti protetti: le zone di ripopolamento e cattura (ZRC) di Ripatransone, Acquaviva e Monteprandone e i centri pubblici di riproduzione (C.Pu.R.) di Rovecciano, Folignano e Montemoro.

In tali territori potranno svolgere attività venatoria soltanto i cacciatori residenti nell’Ambito territoriale di caccia (ATC) e  i proprietari o i conduttori dei fondi (minimo 2 ettari) ubicati all’interno della zona, purché titolari di regolare licenza.

A partire dal mese di ottobre si provvederà a togliere le tabelle delimitanti il perimetro di tali istituti (inclusa la ZRC Pescolla) e i loro territori saranno restituiti alla caccia programmata, con possibilità di accesso a tutti, secondo calendario venatorio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 246 volte, 1 oggi)