ASCOLI PICENO – Voleva a tutti i costi iniettare esperienza al suo centrocampo, mister Silva. E, da quest’oggi, può ben dire di averla ottenuta: dopo una lunga trattativa durata oltre un mese, Giuseppe Russo è un nuovo giocatore dell’Ascoli. Il centrocampista, prelevato in prestito dall’Hellas Verona, ha raggiunto il Piceno ieri sera, ma solo alle 12 di oggi ha firmato il contratto in sede, dove ha parlato anche con il suo nuovo allenatore.

“L’Ascoli è l’unica società che mi ha voluto con tanta insistenza, che mi ha messo davanti un contratto e sono contentissimo di essere arrivato – ha affermato il neoacquisto – Non vedo l’ora di mettermi a disposizione di mister Silva”. In esubero nella squadra di Mandorlini, Russo è considerato un vero e proprio jolly, in mediana e non solo: “Ho giocato interno destro e sinistro in un centrocampo a tre, ma sono disponibile a qualsiasi richiesta del mister. Posso stare anche davanti alla difesa, o in difesa stessa”. Nonostante manchino pochissimi giorni, l’ex gialloblù è in perfetta condizione, visto che ha disputato tutte le amichevoli con il Verona e può esordire già nella prima di campionato contro il Varese di Castori: “Ho parlato con Silva e posso scendere subito in campo. Non vedo l’ora di iniziare”.

A dare il benvenuto a Russo sono stati anche il tecnico Masssimo Silva, Manuel Scalise, suo compagno di squadra al Grosseto e il ds Paolo De Matteis. Proprio quest’ultimo ha parlato delle ultime ore della trattativa: “Il passaggio in bianconero di Russo è stato un po’ rallentato perché mancava l’accordo definitivo fra il ragazzo e il Verona – ha affermato De Matteis – Alla fine è intervenuto l’Ascoli coprendo la parte economica mancante. Oltre a questo si era inserito nella trattativa anche il Varese, ma alla fine l’abbiamo spuntata noi. Siamo contenti di aver ottenuto questo rinforzo e l’auspicio è quello di prolungare ulteriormente il rapporto di lavoro con una pedina senza dubbio importante. Non a caso Russo era il capitano degli scaligeri“.

Nato il 27 giugno 1983 a Catania, l’ultimo arrivato del Picchio vanta una lunga esperienza in Serie B e in Prima Divisione: ha vestito le maglie di Crotone, Messina, Paternò, Rimini, Catanzaro, Grosseto, Cavese, Gallipoli e Hellas Verona. E’ proprio con quest’ultima società che il calciatore ha ottenuto la promozione in Serie B nella stagione 2010-2011 e lo scorso anno ha collezionato con la stessa maglia 33 presenze. Avrà sulle spalle il numero 7. Sempre oggi, la società di corso Vittorio Emanuele fa sapere di aver ceduto in prestito il giovane Salvatore Margarita al Venezia in Seconda Divisione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 412 volte, 1 oggi)