ASCOLI PICENO – All’inizio del mese di agosto un agente di polizia fuori servizio nota strani movimenti di fronte ad un locale del centro storico. C’era A.S., ascolano di 33 anni, disabile in carrozzina, che consegnava qualcosa nelle mani di alcuni individui che erano con lui. L’agente non è intervenuto subito ma le indagini della Procura sono scattate immediatamente, e qualche giorno fa l’uomo viene fermato dalla Squadra Mobile per un controllo.

A.S. consegna agli agenti, di sua spontanea volontà, una stecca di hashish, affermando che era per uso personale; ma gli uomini della Squadra Mobile di Ascoli decidono di recarsi nella sua abitazione e, dopo un’accurata perquisizione, ne trovano altre 18. L’uomo è stato successivamente messo agli arresti domiciliari dal Gip del Tribunale di Ascoli, con l’accusa di spaccio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.272 volte, 1 oggi)