ASCOLI PICENO – Direttamente dalla sua bacheca Facebook, il sindaco di Ascoli, Guido Castelli, annuncia gli ottimi risultati della Piceno Gas Distribuzione, “in controtendenza alla altre società pubbliche – scrive Castelli -, che a livello nazionale appesantiscono i bilanci comunali, la Piceno Gas ha arricchito il nostro comune”.

La Società, presieduta da Giancarlo Norcini Pala e dai consiglieri Alberto Amici, Arnaldo Giorgi, il direttore Alfonso Pacetti e l’assessore delegato alle Partecipate, Valentino Tega, ha approvato oggi un bilancio decisamente positivo, con un utile lordo di ben 1.800.000 euro, al netto delle tasse 1.130.000 euro. Un utile che è la miglior riprova del grande lavoro fatto da questa Società; una testimonianza inequivocabile della grande qualità e del dinamismo che la contraddistingue”.

“Da quelle prime 271 lampade del centro storico – continua il sindaco -, servite dalla prima rete di gas cittadina nel lontanissimo 1867, il gas ascolano ha fatto passi da gigante, e oggi serve un vastissimo territorio che comprende, tra gli altri, i Comuni di Arquata, Venarotta, Roccafluvione, Montegallo, Montalto, Ortezzano e Montedinove. Sono orgoglioso per questa Società, ed è con vero piacere che voglio esprimere un sincero apprezzamento per chi la guida, in quanto rappresenta una positiva eccezione nel panorama delle società pubbliche nazionali. La Piceno Gas Distribuzione ha arricchito sensibilmente il Comune di Ascoli Piceno, permettendo che le aliquote IMU sulla 1^ casa non subissero un inasprimento rispetto all’aliquota indicata dallo Stato”.

“Inoltre – conclude il primo cittadino – voglio sottolineare che anche grazie al contributo della Piceno Gas Vendita, che pure ha registrato un utile lordo di 620 mila euro, è stato possibile fronteggiare, senza ridurre i servizi primari, il taglio complessivo di 4 milioni di euro inflitto dallo Stato al Comune di Ascoli Piceno per il 2012. E nel prossimo futuro, Piceno Gas Distribuzione è già pronta a piantare una bandierina fuori regione. A breve approderà nel Lazio: ad Accumoli”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 505 volte, 1 oggi)