ASCOLI PICENO – “E’ stata una figura storica del pattinaggio ascolano e fondatore della “Pattinatori Ascoli 76”, anche se la società sportiva era più conosciuta con il suo nome. Per questo la Giunta comunale ha deciso di intitolargli il pattinodromo”.

Così il sindaco, Guido Castelli, annuncia l’intitolazione del pattinodromo comunale al compianto Tullio Pallotta, figura di spicco dello sport cittadino non solo nel pattinaggio, ma anche pioniere dell’alpinismo ascolano, socio storico del CAI, maestro di vita di montagna e “portatore – dice l’assessore allo Sport, Massimiliano Brugni – di sani valori sportivi”.

Sabato 1 settembre, alle 18:30, alla presenza del sindaco Guido Castelli, degli amministratori locali e dei ragazzi della Pattinatori Piceni, il pattinodromo in via Abruzzi, nella zona di Pennile di Sotto, verrà intitolato a Tullio Pallotta. Lo stesso giorno questo eccellente impianto sportivo si appresta ad ospitare un evento legato al mondiale di pattinaggio, quasi a voler sottolineare il riconoscimento della città nei confronti di questo alfiere dello sport cittadino.

“Non va dimenticato – conclude il primo cittadino ascolano – che Pallotta è stato presidente della “Pattinatori Ascoli 76” e allenatore. Tanti ragazzi hanno imparato ad amare i pattini proprio grazie alla sua opera e al suo impegno. L’impegno di un campione”. Poco prima di morire, incontrando l’assessore Brugni, perorò ancora una volta la causa del pattinaggio, e oggi il pattinodromo che dal 1° settembre porterà il suo nome si appresta ad ospitare le gare del Campionato del mondo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.175 volte, 1 oggi)