ASCOLI PICENO – E‘ di qualche ora fa la pubblicazione sul profilo facebook del primo cittadino ascolano Guido Castelli di una missiva destinata al presidente dell’Ascoli Calcio Roberto Benigni: il contenuto riguarda la destinazione dei posti dello stadio ‘Del Duca’ che spettano all’amministrazione (26 abbonamenti), come pattuito nella concessione stipulata tra le due parti per l’utilizzo dello stadio. Il sindaco fa sapere che, come lo scorso anno, l’amministrazione rinuncerà ai benefits, proponendo alla società di donarli a giovani del territorio, sportivi e studenti, particolarmente meritevoli, ndividuati dall’amministrazione stessa.

Ecco il testo della lettera alla quale si attende una risposta da Corso Vittorio Emanuele.

Lettera del Sindaco Castelli al Presidente dell’Ascoli Calcio Roberto Benigni in riferimento alla concessione stadio comunale – fruizione poltroncine di spettanza comunale ex art. 1 convenzione 27/07/2007 .

“Pregiatissimo Presidente,

nel porgere, a nome mio personale e di tutta l’Amministrazione, il più sincero “in bocca la lupo” alla società ed ai nostri calciatori per la stagione calcistica 2012-2013, mi pregio comunicarLe quanto segue: l’AmVministrazione Comunale di Ascoli Piceno, anche quest’anno, ha deciso di non richiedere a codesta società i n. 26 abbonamenti previsti e pattuiti nell’atto di concessione dello stadio Del Duca e riservati agli amministratori. La decisione trae spunto dalla consapevolezza che, in un momento di particolare difficoltà con quello attuale, è richiesta a coloro che governano la cosa pubblica una particolare sobrietà e un doveroso distacco rispetto a benefits che potrebbero essere interpretati come privilegi dalla comunità.

Per questa ragione Le propongo di destinare, via via per ciascuna partita, gli ingressi di spettanza del Comune a studenti e giovani sportivi che nel corso dell’anno si sono distinti per talento, probità e/o merito. Ove la S.V. dovesse condividere un simile approccio sarà nostra cura comunicare tempestivamente a codesta società – previa concertazione con le scuole e le associazioni sportive – i nominativi dei ragazzi individuati per le ragioni di cui sopra.

Certo di un positivo riscontro l’occasione mi è gradita per inviare i miei più cordiali saluti”.​

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 409 volte, 1 oggi)