ASCOLI PICENO – A poche ore di distanza dall’arrivo della lettera del sindaco Castelli, nella quale dichiarava alla dirigenza bianconera che l’amministrazione comunale avrebbe rifiutato i 26 abbonamenti che l’Ascoli Calcio le riserva come da convenzione, proponendo di destinare gli stessi a giovani atleti e studenti ascolani particolarmente meritevoli, il presidente della società Roberto Benigni ha risposto al primo cittadino. Come si legge sul sito internet:

“Pregiatissimo Sindaco,

con piacere apprendo che anche per questa stagione l’Amministrazione Comunale ha deciso di rinunciare agli abbonamenti omaggio per le partite interne dei bianconeri.

Quanto alla Sua proposta di destinazione dei posti di Tribuna Autorità, La informo che l’Ascoli Calcio già da tempo ormai realizza progetti rivolti agli alunni delle scuole marchigiane ospitandoli gratuitamente allo stadio. Inoltre ogni anno, ogni qualvolta l’Ascoli gioca in casa, sono ospitati i giovani sportivi delle scuole calcio affiliate alla Società bianconera. La politica societaria rivolta alle scolaresche e ai giovani sportivi, senza tralasciare i diversamente abili, a favore dei quali è stato realizzato il noto progetto “Diversamente Ascoli” insignito anche del riconoscimento nazionale della Lega, sarà portata avanti anche quest’anno con forza e convinzione dall’Ascoli Calcio, con la consapevolezza dell’importanza che i giovani rivestono come depositari delle energie e delle sorti di una futura società. Dunque tranquillizzo Lei e l’Amministrazione Comunale tutta in quanto l’Ascoli Calcio da tempo è direttamente attiva nella tutela di queste preziose categorie di persone.

Nel ringraziarLa comunque per il suggerimento, Le porgo cordiali saluti.

Roberto Benigni”

Non si può non confermare, in effetti, che l’Ascoli Calcio ha ospitato, più e più volte, giovani calciatori, studenti e ragazzi portatori di handicap (questi ultimi in poltroncina rossa), oltretutto coinvolgendo spesso gli stessi giocatori bianconeri nei vari progetti. Tuttavia, sembra di poter capire che i 26 abbonamenti oggetto della lettera non saranno dedicati ai giovani proposti dall’amministrazione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 199 volte, 1 oggi)