ASCOLI PICENO – Con questa crisi, cercare di avere esperienze lavorative all’estero è sicuramente una bella opportunità. La Provincia di Ascoli Piceno, così, sta attivando azioni di informazioni e consulenza per i giovani in merito al lavoro all’estero.

Il Servizio Politiche Comunitarie della Provincia, diretto dalla dottoressa Maria Grazia Zema, intende avviare nei prossimi giorni un’iniziativa di informazione, orientamento e consulenza dedicata ai giovani in cerca di lavoro in un Paese dell’Unione Europea.

“Questa attività – spiega il Vice Presidente e Assessore di competenza Pasqualino Piunti – rientra nell’ambito delle prerogative di raccordo e sostegno alle Politiche Europee esercitate dalla Provincia, in particolare con riguardo a quelle concernenti la possibilità di fornire ai giovani della nostra realtà territoriale maggiori opportunità di lavoro in tutta Europa contribuendo al miglior funzionamento dei Mercati del Lavoro dell’UE”.

In questa prospettiva l’Amministrazione Provinciale, per favorire la crescita dei tassi di occupazione e di occupabilità dei giovani lavoratori, ha attivato delle specifiche azioni dedicate: all’informazione e all’orientamento sui programmi europei mediante lo sportello Eurodesk; alla consulenza per la ricerca di corrispondenza tra domanda ed offerta di lavoro in un Paese dell’Unione, utilizzando la rete Eures, portale europeo della mobilità professionale.

Tali azioni saranno meglio illustrate dapprima, ai Dirigenti Scolastici delle Scuole Secondarie Superiori della provincia e, successivamente, alla ripresa dell’anno scolastico, attraverso incontri con le classi quarte e quinte degli Istituti Superiori del territorio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 460 volte, 1 oggi)