CARASSAI – Il tesoro è nella cultura. Torna così, dopo la pausa estiva, il progetto Memorie di Carta ideato dalla Amministrazione Provinciale per rendere fruibili e mettere a disposizione della cittadinanza gli archivi storici del Piceno autentici scrigni di cultura, saperi e testimonianze storiografiche.

Venerdì 14 settembre, alle ore 21, a Carassai, presso la sala consiliare del Municipio di piazza Matteotti, si terrà l’inaugurazione della struttura rinnovata grazie al progetto promosso da Palazzo San Filippo in sinergia con la Sovrintendenza archivistica per le Marche, la Regione, la Fondazione Carisap e i diversi comuni coinvolti.

All’appuntamento interverranno in rappresentanza delle Istituzioni il presidente della Provincia Piero Celani, l’Assessore alla Cultura e Istruzione Pubblica Andrea Maria Antonini e il sindaco Tiziana Pallottini. Nelle vesti di neo sovrintendente ai beni archivistici delle Marche, alla sua prima uscita ufficiale, sarà presente la dott.ssa Luisa Montevecchi che illustrerà le prospettive e gli interventi di un ambito così importante. All’incontro prenderanno parte anche la dottoressa Paola Mazzotti della Regione Marche – Servizio Cultura, il coordinatore del progetto Memorie di Carte Andrea Martinelli e don Emilio Tassi dell’archivio arcivescovile di Fermo.

“Risulta fondamentale puntare con decisione sulla cultura e sulla valorizzazione degli archivi storici che rappresentano un autentico baluardo dei nostri saperi, delle nostre tradizioni, delle nostre conoscenze da tramandare alle future generazioni” – spiega l’Assessore Antonini presentando il prossimo appuntamento.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 133 volte, 1 oggi)